benvenuto

Lucian Gusa è il nuovo parroco, Chiesina Uzzanese lo saluta

Il Vescovo Roberto Filippini ha partecipato alla cerimonia di insediamento.

Lucian Gusa è il nuovo parroco, Chiesina Uzzanese lo saluta
Eventi Pistoia, 01 Maggio 2021 ore 14:01

Don Lucian Gusa è il nuovo parroco di Chiesina Uzzanese. Domenica scorsa si è svolta la cerimonia di ingresso nella chiesa parrocchiale di Santa Maria di Nives di Chiesina Uzzanese.
Sono stati numerosi i fedeli chiesinesi che hanno accolto il nuovo parroco visibilmente commosso nel contesto di una celebrazione eucaristica particolarmente vissuta.
«Sono passati appena quattro mesi - ha scritto il vescovo Roberto Filippini ai parrocchiani di Chiesina Uzzanese - dalle dimissioni che il reverendo don Bernardino Varga ha rassegnato nelle mie mani e non ho voluto che trascorreste altro tempo senza un parroco che si prenda cura stabilmente della vostra comunità.

Ringrazio di cuore don Bernardino per l’impegno profuso in questo anno a dare nuovo impulso alla Parrocchia nella liturgia, nella catechesi e nella vita comunitaria e sono certo che i buoni semi che ha gettato, insieme alla sofferenza per le difficoltà incontrate, porteranno frutti abbondanti di vita cristiana. I momenti di prova e di crisi nella Chiesa, possono infatti far maturare una coscienza più lucida degli errori da superare e una volontà più determinata ad essere veri discepoli del Vangelo».

E ha aggiunto: «Sono profondamente grato al Reverendo Canonico Stefano Salucci, che ha svolto di buon grado l’incarico di amministratore parrocchiale e nonostante i suoi numerosi impegni, come Parroco e insegnante, si è speso generosamente per gestire la transizione, con un lavoro egregio sia nella sistemazione materiale degli ambienti, sia rinsaldando la rete dei rapporti interpersonali».

Il vescovo ha proseguito la sua lettera nel presentare il nuovo parroco. «Don Lucian Gusa, ha 49 anni, rumeno di origine come don Varga, è stato frate francescano conventuale e dal 2005 è nella nostra Diocesi, dove si è incardinato e ha svolto servizio pastorale a Castellare di Pescia, accanto a don Stefano, dal 2008 come parroco a Colle di Buggiano e dal 2015 nella Parrocchia di Montecatini Alto. È un sacerdote serio, dal comportamento specchiato e dalla profonda interiorità, desideroso di servire questa comunità con dedizione e zelo. Gli sono riconoscente per aver accettato questo nuovo incarico e sono certo che saprete accoglierlo e collaborare con lui, per dar vita a una esperienza comunitaria che testimoni con autenticità l’amore di Cristo, sorgente di fraternità e di pace».

L'ingresso di don Lucian Gusa, conosciuto dai fedeli come don Luciano, nella Parrocchia di Chiesina Uzzanese è stato formalizzato secondo i canoni ecclesiastici vigenti. Infatti, il vicario generale don Alberto Tampellini ha dato lettura del decreto di nomina del nuovo parroco. Il vescovo ha consegnato a don Lucian Gusa un grembiule, la chiave della chiesa e del tabernacolo, simboli specifici della carica parrocchiale. I parrocchiani Daniela Bonaccorsi e Matteo Papini hanno sottoscritto con il Vescovo e il nuovo parroco il verbale di ingresso. Toccante l'omelia del vescovo della quale riportiamo alcuni stralci significativi.

«Caro don Lucian da oggi sarai il Parroco di Chiesina. Tu sai bene quali sono i tuoi compiti, che già hai svolto in questi anni, con molta dedizione e serietà, nelle comunità a te affidate. Tu sei chiamato a guidare questa comunità parrocchiale nella comprensione delle Scritture e nell’ascolto docile della Parola, perché intenda e realizzi la vocazione missionaria e testimoniale del popolo di Dio. Tu presiederai il Sacro Convito, e spezzerai il pane consacrato per unire i credenti al Signore nel suo Sacrificio e per stringere con Lui il patto nuovo ed eterno dell’amore, nell’impegno di ciascuno a donarsi, a servire e a dare la vita. Tu sarai il Pastore buono che conduce il suo gregge alle acque rigeneratrici della grazia, facendo sperimentare il perdono dei peccati e la misericordia divina, che rende nuove creature. Tu edificherai il tempio di Dio, la Chiesa corpo di Cristo, ben articolato e armonioso in tutti i suoi variegati carismi, nella fraternità e nella Pace. Tu sarai sacramento, segno e strumento, della presenza del Signore Risorto che accompagna, consola conforta i suoi fedeli e sta in mezzo a loro, vive in mezzo a loro, in mezzo ai bambini, ai ragazzi, ai giovani, agli adulti e agli anziani, volendo bene a tutti, prendendosi cura di tutti e infondendo gioia, fiducia e speranza».
Alla cerimonia hanno preso parte il vicesindaco Lorenzo Vignali, i rappresentanti della locale Misericordia e del Gruppo donatori Frates di Chiesina Uzzanese e una delegazione degli Scout presenti in parrocchia.
A don Lucian Gusa l'augurio più sincero per un apostolato fecondo.