Sport
La corsa

Ritorno al passato per Luca Artino agli abeti

Un fine settimana impegnativo

Ritorno al passato per Luca Artino agli abeti
Sport Valdinievole, 26 Maggio 2022 ore 10:00

Il pilota di Lamporecchio tornerà a dividere, dopo 6 anni, l'abitacolo con Titti Ghilardi, candidandosi ad un ruolo di primo piano con la Skoda Fabia Evo Rally2 di PA Racing e sotto i colori di Art-Motorsport 2.0.

Sarà un weekend dalle sensazioni forti, per Luca Artino, che scenderà in campo per il terzo appuntamento della Coppa Rally di Zona 6, il 39° Rally degli Abeti e dell'Abetone, che andrà in scena sabato 28 e domenica 29 maggio sulle strade montane attorno a San Marcello Pistoiese

Il portacolori di Art-Motorsport 2.0, che sarà nuovamente al volante della Skoda Fabia Evo Rally2 di PA Racing, con la quale si è già ben espresso al Ciocco ed al Motors Rally Show Pavia, vivrà un ritorno al passato: essendo infatti indisponibile, per un impegno personale, l'abituale navigatore Andrea Gabelloni, al fianco di Artino tornerà a leggere le note Titti Ghilardi, ricomponendo l'equipaggio che tanto aveva fatto bene a cavallo del biennio 2015-2016, culminato con il trionfo nel campionato regionale ed un bilancio di quattro vittorie assolute ed un podio, sulle sei occasioni in cui il pilota di Lamporecchio e l'esperta navigatrice lucchese avevano condiviso l'abitacolo.

Le premesse, quindi, portano a considerare l'equipaggio come uno dei sorvegliati speciali per i primi posti della classifica assoluta, guardando sempre e comunque ai punti relativi alla CRZ 6, obiettivo stagionale di Artino.

"Mi sento carico per questo appuntamento, che mi riporta alla mente ricordi agrodolci - le parole di Luca Artino – Il rally ”più verde d'Italia” non mi ha mai regalato grande fortuna, anzi, e la scorsa edizione è stata una delle poche nelle quali sono riuscito a vedere la bandiera a scacchi. Proprio lo scorso anno, comunque, si è avviato qua, per me, un nuovo percorso mentale, iniziando a ritrovare fiducia nelle mie qualità ed a superare alcune paure che mi frenavano, come l'incidente in cui incappai, proprio in questa gara, nel 2016. In quell'occasione c'era Titti Ghilardi al mio fianco, e l'indisponibilità, in questo weekend, di Andrea Gabelloni, mi ha spinto a chiamarla e chiederle di risalire al mio fianco. La sua figura carismatica e di grande esperienza, sono certo, mi porterà soltanto benefici, dandomi ulteriori motivazioni ed arrivando, dopo tanto tempo, a chiudere il cerchio. Il nostro è stato un equipaggio vincente: non posso avere la certezza che sarà ancora così, ma le sensazioni della vigilia sono positive, e ci tengo a ringraziare Titti per aver accettato, con entusiasmo, la mia proposta, cosa tutt'altro che scontata."

Il 39° Rally degli Abeti e dell'Abetone concentrerà le proprie sfide cronometrate nella giornata di domenica 29, mentre sabato 28 sarà interamente dedicato alle operazioni di verifica tecnico-sportiva ed allo shakedown, in programma dalle 14 alle 18. Previste 8 prove speciali, con la classica “Torri – O.C.M.” di 8,46 km (che torna dopo due anni, seppur accorciata) e “Lizzano – CO.MEC.” di 9,90 km da ripetersi tre volte, mentre il tratto di “Piteglio – C.G.S.” verrà affrontato per due volte. Saranno, quindi, 68,86 km di prove speciale, su un percorso globale di 250,74 km, che verranno inframezzate da due assistenze a Campo Tizzoro e da tre riordinamenti a Maresca, in Piazza della Stazione. Partenza ed arrivo torneranno in Piazza Matteotti a San Marcello Pistoiese, dove la bandiera a scacchi sventolerà dalle 18.05.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter