Sport

Primo pareggio in Serie A per la Nuova Comauto Pistoia

Primo pareggio in Serie A per la Nuova Comauto Pistoia
Sport Pistoia, 30 Ottobre 2022 ore 09:51

Il primo pareggio in Serie A per la Nuova Comauto Pistoia è una partita pazza: un'espulsione, un gol annullato ad Ugas nel secondo tempo (che sarebbe stato il 3-1) ed una traversa nel finale. Ma, alla fine, è 2-2 nel match interno contro i campani del Real San Giuseppe. Per gli arancioni, prossimo appuntamento il 5 novembre in trasferta contro la Came Dosson.

Avvio di partita folgorante, con la Nuova Comauto subito avanti al 1' grazie al gran gol di Berti al volo su assist di Guina, ma dopo un solo giro di orologio Patias ristabilisce la parità. Nei minuti successivi più occasioni da parte del Futsal Pistoia, l'equilibrio permane comunque. Bebetinho sfiora sì il nuovo vantaggio, ma a metà primo tempo i campani hanno un'opportunità incredibile, con Cesaroni dentro per Patias, il quale non centra la porta. Al 18' Berti raddoppia su assist di Murilo a sua volta ben servito da Bebetinho. 2-1 Pistoia. A un minuto dall'intervallo, Galindo, a tu per tu con Bellobuono, sfiora il terzo gol su passaggio di Murilo. Si va così negli spogliatoi con il Futsal Pistoia avanti.

Il secondo tempo inizia con un'occasione per Berti, poi super parata di Weber sul tiro potentemente scoccato da Dian Luka. Al 5' dribbling elegante di Belloni che poi serve Murilo, il quale però non sfrutta a dovere. Al 9' l'episodio che ristabilisce la parità: Patias segna su rigore. Passano un paio di minuti e la Nuova Comauto resta in inferiorità numerica per espulsione di Guina. Al 12' occasionissima per Salas. Altri due minuti e c'è il grande intervento di Bellobuono su Berti. Poco più tardi Restaino tenta l'assist in rovesciata per il colpo di testa di Murilo, che non inquadra la porta. Nel finale, la chance più clamorosa: in successione, la traversa di Bebetinho dalla distanza, poi di nuovo Murilo, quindi infine Galindo che fallisce il gol del vantaggio. Finisce dunque in parità al PalaCarrara.

Seguici sui nostri canali