Passo indietro

Pistoiese, dopo la retrocessione in D il presidente Ferrari si fa da parte: "Spero si possa fare avanti qualcuno quanto prima"

Dopo la retrocessione in Serie D, il presidente della Pistoiese Orazio Ferrari opta per un passo indietro: qualcuno dovrà farsi avanti per rilevare l'Us.

Pistoiese, dopo la retrocessione in D il presidente Ferrari si fa da parte: "Spero si possa fare avanti qualcuno quanto prima"
Sport Pistoia, 03 Maggio 2021 ore 16:44

All'indomani della sconfitta per 2-0 a Gorgonzola contro la Giana Erminio che ha determinato la retrocessione dalla Serie C alla D, il presidente della Pistoiese Orazio Ferrari fa un passo indietro: "Già informato il sindaco Tomasi".

Pistoiese retrocessa in Serie D, la lettera di commiato di patron Orazio Ferrari

"Con grande dispiacere ed amarezza dobbiamo purtroppo prendere atto di una retrocessione sul campo.
Il calcio purtroppo è imprevedibile e quando meno te lo aspetti è inesorabile. Sono trascorsi ben 11 anni dall'inizio di quest'avventura, momenti belli e meno belli, ma tutti vissuti con l'immutabile orgoglio e l'onore di servire la città e i suoi colori. Purtroppo indietro non si torna ed è inutile trovare giustificazioni o colpe che nulla farebbero cambiare a questa realtà.

È stato ed è fortissimo il mio attaccamento alle sorti di questa società, ho cercato con tutte le mie forze di dare tutto me stesso per una corretta gestione e per i migliori risultati sportivi.

Ora è il momento di fare un passo indietro e lasciare campo a chi vorrà e saprà occuparsi di questa società che lascio sicuramente in buona salute e con tutte le credenziali che poche altre hanno. Ho già informato di questa mia decisione irrevocabile il nostro Sindaco Dott. Alessandro Tomasi perché possa, di comune accordo con la Holding Arancione, esplorare tutte le opportunità possibili per la cessione del club.

Spero vivamente e quanto più celermente che si possa far avanti qualcuno in grado di poter gestire il sodalizio con l'auspicio dei migliori risultati sportivi attraverso un progetto duraturo. Un abbraccio forte a tutti coloro che mi hanno sostenuto ed hanno apprezzato la schiettezza dei miei sentimenti verso i colori arancioni."

Un caro saluto e sempre forza Arancioni.