Motori

Luca Panzani porta in trionfo la scuderia serravallina della Pavel Group al “Rally del Carnevale”

La scuderia Pavel Group raccoglie un importante successo al "Rally del Carnevale", che tornava dopo anni di assenza, grazie a Luca Panzani coadiuvato in macchina da Alessia Bertagna.

Luca Panzani porta in trionfo la scuderia serravallina della Pavel Group al “Rally del Carnevale”
Sport Pistoia, 15 Febbraio 2021 ore 16:50

Pavel Group ha avviato la stagione 2021 con un successo. Quello ottenuto lo scorso fine settimana al 37° Rally del Carnevale, gara che tornava dopo un’assenza dal 2017, da Luca Panzani con Alessia Bertagna. Sulla Skoda Fabia R5, il pilota lucchese portacolori della Jolly Racing Team, ha conquistato il suo secondo successo assoluto in carriera, dopo quello ottenuto al Ciocco lo scorso anno, sempre “alla corte” di Pavel Group.

Successo per la scuderia pistoiese Pavel Group

Al via, Pavel Group aveva ben sette equipaggi, facendo quindi protagonista da prima scena, meritandosi poi l’appaluso al calare del sipario grazie appunto alla grande prestazione del driver di Lucca, il quale ha ricominciato come aveva finito il 2020 nella sua unica apparizione del Ciocco, appunto, con una vittoria. Lo ha fatto di forza, nonostante dovesse riprendere il ritmo di gara dalla lunga assenza (sei mesi) e dovesse affrontare sia le insidie del percorso e competitor di rango. Un avvio con cautela, poi l’attacco al vertice dalla terza prova e l’andare al comando per poi consolidare il primato sino alla bandiera a scacchi controllando la resistenza avversaria sono il racconto sintetico di una prestazione ricca di significati, che confermano il valore del pilota e la bontà del lavoro svolto dalla squadra per metterlo in condizione di puntare al successo.

Delusione invece per il mancato start dell’altra Skoda Fabia R5 affidata a Paolo Moricci e Paolo Garavaldi, decisamente molto attesi dopo la bella prestazione al mondiale di Monza lo scorso dicembre. Purtroppo l’equipaggio non è potuto partire a causa di una indisposizione fisica del copilota palesata durante la notte del sabato.

Grandi firme anche tra le “due ruote motrici”, con al via, per una stagione che si prevede di alto profilo, per Emanuele Danesi e Andrea Sarti, purtroppo fermati da un problema alla frizione in chiusura di gara quando era alla portata un terzo posto di classe R3C, pur dovendo trovare il miglior feeling con la vettura.

Lacrime anche per Roberto Roncoli e Marina Cheli, anche loro con una Clio R3, fermatisi per un’uscita di strada, mentre il ritorno dopo una lunga assenza di Giulia Serafini, affiancata da Andrea Matteucci, con una Peugeot 106 rally gruppo N, ha coinciso con la quarta piazza di classe N2, direttamente dietro a Stefano Bianchi con Maicol Salotti (Peugoet 106 rally gr. N). Sfortunati invece i fratelli Leandro e Samuela Leporatti (Peugeot 106 rally gr. A), fermati dalla rottura di un semiasse durante la terza prova speciale e sino ad allora erano in seconda posizione di classe A6.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli