Sport
grande soddisfazione

Jolly Racing Team si tinge di rosa col titolo femminile nel "Tricolore Asfalto"

Alle Colline Metallifere Jolly Racing Team fa incetta di successi ma porta anche a casa, al Villa d'Este, il titolo tricolore Assoluto su asfalto: una grande soddisfazione.

Jolly Racing Team si tinge di rosa col titolo femminile nel "Tricolore Asfalto"
Sport Valdinievole, 24 Ottobre 2022 ore 17:00

Doppia vittoria al Rally delle Colline Metallifere e titolo femminile nel “Tricolore Asfalto”: Jolly Racing Team ha archiviato gli impegni del fine settimana da assoluta protagonista, confermando il trend stagionale. La scuderia larcianese ha condiviso con il proprio portacolori Roberto Tucci la vittoria del confronto che ha interessato la provincia di Livorno. Un risultato eccellente per l’equipe pistoiese, salita sul primo gradino del podio grazie ad una performance concreta che ha puntato i riflettori sulla Skoda Fabia Rally2 Evo del pilota livornese, affiancato “alle note” da Sauro Farnocchia.

I successi di Jolly Racing Team alle "Colline Metallifere"

A brindare, però, sono stati tutti i portacolori in gara, a margine della conquista della Coppa Scuderie. In quarta posizione assoluta si è elevato Emanuel Forieri, pilota che - affiancato da Filippo Alicervi - ha saggiato per la prima volta in carriera la Skoda Fabia Rally2. Primato tra le vetture a due ruote motrici ed ottava posizione assoluta per la Renault Clio S1600 di Francesco Paolini e Marco Nesti, limitati da un problema all’impianto frenante accusato nella fase centrale di gara, prontamente risolto dai tecnici del team. Una cornice, la classe S1600, che ha visto all’arrivo anche Mauro Zurri e Simone Gabbricci, tornati a distanza di un anno al volante della “francese” a trazione anteriore.

Primato di classe Rally4 per Giacomo Vargiu, affiancato da Luca Macrini. Il pilota, alla seconda apparizione in ambito rallistico - pur contando su un curriculum importante nel motorsport - si è reso protagonista di una prova di forza, concretizzata con la conquista della nona posizione assoluta. Vittoria di classe K10 per Sandro Incerpi e Massimo Cesaretti, con la loro Peugeot 106 confermata riferimento per gli avversari tra i quali, terzi all’arrivo, Alessandro Cecchetti e Roberto Micalizzi, anch’egli in gara su un esemplare di Peugeot 106. Parti integranti della vittoria della Coppa Scuderie gli esponenti della classe A7: a prevalere nel confronto di categoria sono stati Paolo Turrini e Franco Nannetti, seguiti - in una sfida tra Renault Clio WIlliams - da Massimo Boldrini e Giancarlo Selvi. Due, gli equipaggi portacolori costretti al ritiro: Maglioni-Biagini (Peugeot 106) e Bartali-Franceschi (Peugeot 208 Rally4).

Un altro, importante risultato è stato garantito dal copilota Luca Guglielmetti, impegnato sulle strade del Rally RACC Catalunya su Peugeot 208 Rally4. Per il codriver portacolori del sodalizio pistoiese, la gara valida per l’European Rally Championship è valsa la conquista del terzo gradino del podio di RC4 e la terza piazza nel confronto Junior del Campionato Europeo.

TRIONFO “ROSA” NEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY ASFALTO

Arrivano altre conferme dal fine settimana di Jolly Racing Team: Chiara Galli e Chiara Lombardi, portacolori impegnate al Trofeo Villa d’Este - ACI Como, hanno conquistato la vittoria della Coppa Aci Sport femminile messa in palio dal Campionato Italiano Rally Asfalto, sui sedili della Peugeot 208 R2B. Due giorni intensi, quelli proposti dalla gara, caratterizzati da condizioni meteo di scarsa visibilità ma che hanno garantito all’equipaggio “rosa” del sodalizio larcianese un’altra grande soddisfazione dopo la conquista della Coppa Rally di Zona 6.

“Prove bellissime, specialmente quella da ventidue chilometri - il commento di Chiara Galli - condizioni che hanno richiesto massima attenzione, specialmente quelle proposte al venerdì con pioggia battente e nebbia. Anche il giorno seguente, seppur con un meteo decisamente migliore, l’asfalto si è confermato selettivo vista la presenza di foglie nel sottobosco e di piccoli rigagnoli, elementi che hanno reso particolarmente impegnativi i tratti in discesa. Questa stagione sportiva mi ha proposto solo gare con fondo bagnato o umido, di conseguenza non ho potuto sfruttare al meglio le potenzialità della vettura vista la mia scarsa esperienza. Una stagione che si conclude all’insegna di un altro bel risultato, di cui essere soddisfatti”.

Seguici sui nostri canali