Sport
Basket

C'è Iozzelli al Palacarrara...quanti ricordi

Al Palacarrara arriva Chiusi, l'ex ds biancorosso è il grande ex

C'è Iozzelli al Palacarrara...quanti ricordi
Sport Pistoia, 26 Novembre 2022 ore 03:17

«Uomini forti, destini forti. Uomini deboli, destini deboli». E’ con questa ormai nota frase di Luciano Spalletti, che viene da raccontare la sfida tra Pistoia e la San Giobbe Basket Chiusi. Sì, perché è una questione di destini, incroci ad alto impatto emotivo, storie per cuori saldi tanto che sono avvincenti. Sarà infatti una domenica davvero unica al Palacarrara, con un sapore che riaccende i ricordi più belli, avvincenti e, per certi versi, irripetibili. Campionati vinti insieme, lacrime, gioia e quegli abbracci così stretti che non vorresti mai staccarti. Proprio così, perché quando a Pistoia si parla di Giulio Iozzelli non si può restare indiffenti. E vederlo dall’altra parte, quella degli avversari, anche se fa un po’ strano, dobbiamo farcene una ragione: la vita è questa, il basket è questo. Capita che si intraprendano strade diverse, entrambe affascinanti e piene di soddisfazioni e che un giorno, ci si ritrovi a combattere, ovviamente sempre per uno scopo nobile che nello sport è il successo, il canestro vincente. 

L’uomo dei miracoli: Giulio Iozzelli ha legato la sua storia da dirigente allo sport pistoiese, prima all’Olimipia Basket, poi alla Pistoiese e quindi torna come direttore sportivo del Pistoia  Basket 2000. Anni incredibili che hanno toccato le vette massime con le due promozioni (nel 2007 dalla serie B alla Legadue, nel 2013 il salto in serie A) e la partecipazione ai playoff. Come dimenticare tanta passione? Mai. Giorni impressi nel calendario e nel cuore di tutta la città di Pistoia.

Dirigente dell’anno: a Chiusi le grandi capacità del pistoiese Giulio Iozzelli hanno trovato conferma nella crescita del progetto societario e della squadra. Sul campo i risultati sono stati strabilianti con la promozione della piccola società in Legadue, vetta massima raggiunta nella sua storia. Successi su successi che lo hanno incoronato “il dirigente dell’anno nel 2021”. Iozzelli ha infatti ricevuto il premio intitolato a Gabriele Fioretti, il general manager di Biella scomparso nel 2014 all’età di 39 anni. 

La gara: Pistoia, dopo la straordinaria prestazione di Udine, vuole (e deve) vincere per mantenere la vetta della classifica. Chiusi (4 punti) non può permettersi di perdere ancora e sicuramente scenderà sul parquet del Palacarrara per fare risultato. Una gara che potrebbe nascondere insidie. Oltre al ds Iozzelli, ci sono tanti ex in campo: Riccardo Bolpin, Davide Bozzetto, Matteo Martini e l’ultimo arrivato in casa San Giobbe, Daniel Utomi. Infine in panchina troviamo coach Giovanni Bassi, con l’assistente Luca Civinini e il preparatore atletico Gianluca Mazzoncini. Una domenica, come detto, per cuori forti.

Andrea Spadoni

Seguici sui nostri canali