Pistoia e Quarrata

Pistoia e Quarrata unite nel dare aiuto ai bimbi che sono a casa da scuole ed asili: ecco come

Le soluzioni proposte dai vari uffici istruzione dei due Comuni per incentivare l'attività familiare a Pistoia e Quarrata pur non potendo andare a scuola.

Pistoia e Quarrata unite nel dare aiuto ai bimbi che sono a casa da scuole ed asili: ecco come
Pistoia, 10 Marzo 2020 ore 16:17

Lezioni da casa, possibilità di conoscere nuove ricette culinarie e programmi da seguire, seduti sul divano, assieme ai propri genitori: queste le iniziative per i bimbi che non vanno a scuola ed all’asilo dei Comuni di Pistoia e Quarrata.

Le misure adottate dal Comune di Pistoia

Chiudono le scuole per l’emergenza Covid-19 e i servizi per l’infanzia di Pistoia propongono online nuove attività da svolgere in famiglia. E’ quindi per mantenere un legame con le bambine e i bambini iscritti ai nidi e alle scuole per l’infanzia, che le insegnanti hanno deciso di mettere a disposizione dei più piccoli alcune video-letture, mentre per i genitori saranno predisposti suggerimenti di letture e di attività per impiegare piacevolmente il proprio tempo con i figli. Con la collaborazione dei cuochi delle cucine comunali saranno messe a disposizione ricette da preparare insieme ai bambini, alcune delle quali prese dal menù della scuola, mantenendo così una familiarità nei sapori.

Sono proposte che servono a ”Mantenere legami”, tessendo un filo di parole, di suoni e di gustosità che farà sapere ai bambini e ai loro familiari che in qualche modo, nonostante tutto, le loro maestre li hanno pensati, così come hanno pensato a tutti gli altri bimbi che in questi giorni non sono nei servizi educativi.

«Ancora una volta i servizi educativi, attraverso la passione e la sensibilità di insegnanti, addetti e cuochi – sottolinea Alessandra Frosini, assessore all’istruzione – dimostrano la propria vicinanza alla comunità attraverso questo pensiero, mettendosi a disposizione delle famiglie al fine di non interrompere quel legame prezioso che si sviluppa con la quotidianità.»

L’idea è nata alle insegnanti dei servizi educativi sulla scia del progetto regionale ”Leggere Forte”, con l’obiettivo di continuare a leggere ai bambini nuove storie e consentire loro di beneficiare degli effetti positivi dell’ascolto della lettura ad alta voce anche durante questo periodo di chiusura dei nidi e delle scuole.

Le video-letture per le diverse fasce d’età possono essere reperite nel sito del Comune di Pistoia (www.comune.pistoia.it), nell’area tematica ”Educazione”, sezione ”Mantenere legami” che sarà progressivamente aggiornata e arricchita.

Le misure adottate dal Comune di Quarrata

Famiglie e bambini a casa? Il coordinamento pedagogico comunale ed il personale dei nidi d’infanzia propongono una serie di giochi, laboratori e attività didattiche affinché il tempo a casa non sia tempo perso, ma al contrario diventi un’occasione preziosa per arricchire le giornate delle famiglie, per stare insieme a propri figli con serenità, senza ricorrere all’uso della televisione e dei tablet.

Alla luce delle misure del Governo per il contenimento del Coronavirus Covid-19, che prevedono scuole e servizi educativi chiusi fino al 3 aprile e indicano la necessità di non uscire di casa se non strettamente necessario, i servizi educativi comunali hanno pensato di continuare a svolgere il proprio compito pedagogico verso bambini e famiglie, seppur a distanza. Da oggi sul sito internet del Comune di Quarrata e sui vari social network comunali i genitori interessati potranno trovare suggerimenti per trasformare un momento di difficoltà in un’occasione positiva per trascorrere in maniera costruttiva il tempo in famiglia.

Con tali suggerimenti, gli educatori comunali vogliono rispondere ad alcune delle richieste che proprio in questi giorni di chiusura delle scuole erano state poste loro dai genitori dei bambini che frequentano il nido: “Non si tratta di compiti – spiegano – ma di giochi e di laboratori, da cui le famiglie, se vogliono, possono prendere spunto per passare del tempo con i propri figli, in maniera proficua e soddisfacente sia per l’adulto che per il bambino. Inoltre, ricordiamoci che non dobbiamo organizzare la giornata dei bambini minuto per minuto, perché è dalla noia che sosteniamo il pensiero e l’immaginario del bambino e alimentiamo la sua capacità di organizzarsi da solo”.

I suggerimenti degli educatori ed educatrici comunali si possono consultare qui: http://www.comunequarrata.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/8570

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità