Sanità
montagna

San Marcello Piteglio: da domani attivo un servizio trasporto per i centri vaccinali

San Marcello Piteglio: da domani attivo un servizio trasporto per i centri vaccinali
Sanità Montagna, 30 Novembre 2021 ore 16:06

Il Comune di San Marcello Piteglio informa che, oltre che presso i medici di medicina generale è possibile accedere alle vaccinazioni anti Covid anche all’ospedale di San Marcello, dove il servizio funziona due giorni a settimana.

Un servizio trasporto per i centri vaccinali

L'amministrazione ha ritenuto utile mettere in campo, attualmente solo per il mese di Dicembre, un servizio di trasporto gratuito per permettere a coloro che abitano nelle zone meno servite dai mezzi pubblici di avere un’alternativa ai mezzi privati per raggiungere i centri vaccinali e usufruire dei servizi, prima di tutto quelli sanitari.

Saranno servite due linee che collegheranno al centro del comune da una parte la Val di Forfora e una porzione considerevole dell’ex comune di Piteglio, dall’altra la zona di Spignana Lizzano.

Il servizio verrà effettuato nei giorni di mercoledì, giovedì e venerdì. Questo nuovo tipo di trasporto è primariamente rivolto a favorire l’accesso ai servizi sanitari, ciò non toglie che può e deve essere usato anche per accedere ad altri servizi pubblici o privati ed a momenti di aggregazione, vuole infatti essere anche un contributo al rafforzamento della coesione della nostra comunità nell’ottica di superare insieme il momento di smarrimento legato alla pandemia.

L'amministrazione comunale invita tutti i cittadini ad utilizzarlo in modo da poter dare valutazioni, critiche e suggerimenti nella prospettiva di un eventuale proseguimento nell’anno prossimo.

Per informazioni più specifiche, anche sugli orari del servizio, è possibile chiamare il numero verde 800.978.906 oppure consultare il sito internet www.cnppistoia.it.

In questa situazione, ha dichiarato il sindaco di San Marcello Piteglio Luca Marmo, ci pare cruciale fare tutti gli sforzi affinchè il maggior numero possibile di persone si vaccini o completi la propria vaccinazione. E’ probabile che, se nel mese prossimo concentreremo gli sforzi per le vaccinazioni, potremo iniziare l’anno prossimo con relativa tranquillità ed essere meno toccati dalle recrudescenze del contagio che vengono annunciate