Menu
Cerca
Importante iniziativa

Riconoscimento della fibromialgia come malattia invalidante, parte la raccolta firme anche a Pistoia

Impegno portato avanti dalla consigliera comunale della Lega, Cinzia Cerdini, per la raccolta firme per il riconoscimento della fibromialgia come malattia invalidante.

Riconoscimento della fibromialgia come malattia invalidante, parte la raccolta firme anche a Pistoia
Sanità Pistoia, 19 Marzo 2021 ore 17:14

È partita anche nel Comune di Pistoia la raccolta firme per il riconoscimento della Fibromialgia, Encefalomielite mialgica benigna e Sensibilità chimica multipla.

Riconoscimento della fibromialgia, parte la raccolta firme anche a Pistoia

“Quando sono stata contattata per chiedere al mio Comune di dare il patrocinio alla Cfu Italia, non ho esitato un attimo e mi sono subito offerta per contattare altri Comuni della Provincia perché un tema importante come questo, non ha e non deve avere nessun colore politico e perché il diritto alla salute è un argomento che accomuna tutti indistintamente.”

Riassume così, il suo impegno a favore del riconoscimento della Fibromialgia come malattia invalidante, il consigliere comunale della Lega Cinzia Cerdini.

Dal 18 Marzo, chiunque potrà recarsi presso gli uffici di Pistoia Informa in Piazza Duomo, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 ma solo nei giorni di martedì e giovedì.

“Firmare non costa niente ed ogni firma in più andrà a sommarsi alle tante raccolte in tutta Italia che verranno portate all’attenzione del Parlamento affinché i fibromialgici abbiano il loro giusto sostegno”.

Anche le logge del Comune di Pistoia si illumineranno di viola nella giornata nazionale della Fibromialgia il prossimo 12 Maggio.

sindaco tomasi firma fibromialgia

Condividi