Sanità
punto della situazione

Il punto di Federfarma su tamponi e vaccini nelle farmacie della provincia di Pistoia

Il presidente di Federfarma Pistoia, Andrea Giacomelli, fa il punto del lavoro nelle farmacie associate in provincia per quanto riguarda somministrazione di vaccini e tamponi anti-Covid19.

Il punto di Federfarma su tamponi e vaccini nelle farmacie della provincia di Pistoia
Sanità Pistoia, 19 Novembre 2021 ore 19:18

Nuovo punto della situazione per quanto riguarda tamponi e vaccini somministrati dalle farmacie che fanno parte di Federfarma: il commento del presidente, Andrea Giacomelli.

Tamponi e vaccini, il bilancio di metà novembre di Federfarma

Ci avviciniamo a grandi passi al periodo pre natalizio, un momento di intensa attività storicamente per le molte farmacie private della Provincia di Pistoia: in questo 2021 l’aspetto è ancora più valido se è vero che sta proseguendo senza sosta la campagna di vaccinazione, iniziata ormai dalla seconda metà di giugno. Un bilancio dell’attività che si conferma ancora una volta molto soddisfacente: i cittadini e gli utenti continuano a dimostrare la loro fiducia nel  farmacista di riferimento.

Il Ministro Speranza ha appena annunciato la volontà del Governo di anticipare la terza dose ai cittadini con più di 40 anni di età ed in farmacia: considerate le chiusure dei centri vaccinali della Cattedrale e del Palaterme, le richieste continuano ad aumentare. Ricordiamo che la terza dose è rivolta a chi ha terminato il primo ciclo vaccinale da  almeno 6 mesi e che serve a rinforzare la copertura vaccinale in un momento che sta nuovamente, purtroppo,  vedendo aumentare il numero dei positivi in modo preoccupante.

E’ possibile fare in farmacia da alcuni giorni anche la vaccinazione antinfluenzale. Sono già una ventina di farmacie  private nella Provincia di Pistoia che hanno comunicato l’adesione a questa tipologia di vaccinazione e presto se ne  aggiungeranno altre. In questo caso è possibile per i maggiorenni che vogliono farla in regime privatistico in quanto  non rientrano nelle categorie per cui la Regione lo permette gratuitamente. Purtroppo anche quest’anno si rileva una carenza nella produzione e quindi una certa difficoltà di approvvigionamento da parte delle farmacie, che certamente non permetterà di soddisfare tutte le richieste.

Oltre a questo, continua l’esecuzione giornaliera dei tamponi. Con orari allargati e grande impegno, le farmacie  continuano a far fronte alla grande richiesta di tamponi della popolazione e proprio questa settimana la Regione  Toscana ha sottoscritto un accordo con il sindacato regionale delle farmacie (oltre che con pediatri e medici di  famiglia) per effettuare gratuitamente i tamponi ai contatti di positivi in ambito scolastico.

Gli studenti riceveranno nello specifico dai loro presidi e dirigenti scolastici un QR code da esibire in farmacia per  effettuare un tampone al tempo T0 (prima possibile) ed uno 5 giorni dopo. La Regione fornirà alle farmacie i  tamponi (disponibili da lunedì) e sosterrà i costi della somministrazione, che quindi, ripetiamo, saranno gratuiti per  tutti gli studenti che ne avranno bisogno, agevolando il loro accesso ai tamponi.

“Un ringraziamento sentito va a tutti i colleghi – afferma il dottor Andrea Giacomelli, Presidente di Federfarma Pistoia - che ancora una volta rispondono con competenza, professionalità e passione  all’appello rivolto dalle istituzioni. Nonostante le difficoltà legate alla organizzazione di servizi nuovi che si aggiungono all’importante presidio sanitario quotidianamente garantito, un gran numero di farmacie  private collabora a queste iniziative di alto valore, alle quali portano un contributo essenziale, con la loro  diffusione capillare anche nei centri più piccoli e meno serviti. E’ in atto una modifica del ruolo del  farmacista, che sta acquisendo nuove competenze e erogando tutta una serie di servizi per venire incontro alle mutate esigenze dei cittadini”.