Sanità
ecco la svolta

Medico in montagna, individuato dall'Asl il dottor Gianmaria Brizzi

Dopo settimane di polemiche ed incontri, arriva la nomina provvisoria per un anno per il dottor Gianmaria Brizzi a ricoprire l'incarico di medico di medicina generale per Cireglio, Le Piastre, Pracchia ed Orsigna.

Medico in montagna, individuato dall'Asl il dottor Gianmaria Brizzi
Sanità Montagna, 12 Novembre 2021 ore 17:32

Svolta nella criticità per quanto riguarda il medico di famiglia, che non c'era, sulla montagna e collina pistoiese fra Cireglio, Le Piastre e Pracchia: incarico di un anno per il dottor Gianmaria Brizzi. I commenti politici.

Arriva in montagna il dottor Gianmaria Brizzi

E’ Gianmaria Brizzi il nuovo Medico di Famiglia per la Montagna pistoiese. Il medico oggi ha firmato il contratto ed entrerà in servizio a far data da lunedì 15 novembre.

Aprirà gli Ambulatori nelle frazioni di Cireglio, Pracchia, Orsigna e Le Piastre rispettando così, come indicato dall’Azienda Sanitaria, il vincolo di attività ambulatoriale nelle aree  collinari e montane.

Il dottor Brizzi sarà titolare di un incarico a tempo determinato della durata di un anno.

Gli assistiti precedentemente in carico al dottor Simone Iadevaia non devono avviare alcuna procedura in quanto saranno automaticamente assegnati al dottor Brizzi.

Il commento del sindaco Alessandro Tomasi

"Da settimane sto seguendo la questione della mancanza del medico a Cireglio, Le Piastre, Pracchia e Orsigna. Accolgo quindi positivamente il fatto che gli abitanti della collina e della montagna potranno finalmente avere un nuovo medico negli ambulatori di riferimento. La notizia che arriva oggi, grazie al dottor Brizzi, garantisce una boccata di ossigeno ai residenti. Ringrazio quindi il dottore per l’incarico che andrà a ricoprire augurandogli buon lavoro. Il mio impegno non si ferma  certo qui, perché questo incarico è a tempo determinato e quindi c’è un rischio concreto che a breve, come già accaduto, gli abitanti della collina e della montagna possano ritrovarsi di nuovo senza un ambulatorio aperto. Come detto più volte, occorre una normativa speciale a livello nazionale per queste aree, che possa garantire formalmente i diritti primari a chi vive in questi luoghi".

Il commento della consigliera regionale Federica Fratoni

La Montagna Pistoiese ricadente nel comune capoluogo avrà il suo medico. Dopo giorni di tentativi vani, arriva la notizia tanto attesa della nomina del dottor Gianmaria Brizzi con un incarico di in anno. Sono felice e grata alla Asl, ed in particolare al dottor Daniele Mannelli e alla dottoressa Silvia Mantero, con i quali mi sono relazionata personalmente, per il lavoro enorme, che alla fine ha dato davvero il frutto sperato. Ovviamente non è ancora la soluzione definitiva del problema. È necessario arrivare ad un incarico a tempo determinato e, quindi, il percorso continua. Questa vicenda conferma ancora una volta la necessità di trovare strumenti normativi e contrattuali adeguati per offrire opportunità professionali concrete ai medici che optano per le aree periferiche. Su questo tema, già ampiamente conosciuto, continuerà il mio impegno.