Simpatica iniziativa

Le barzellette raccontate dai bambini della 3C della “Galilei” per i malati Covid-19 al San Jacopo per Capodanno

Il giorno di Capodanno, per i ricoverati in isolamento Covid-19 e per i bimbi più grandi in pediatria, ci sarà una bella sorpresa: le barzellette raccontate dai bimbi della 3C della "Galilei" di Pistoia.

Le barzellette raccontate dai bambini della 3C della “Galilei” per i malati Covid-19 al San Jacopo per Capodanno
Sanità Pistoia, 30 Dicembre 2020 ore 11:28

Iniziativa simpatica realizzata grazie alla collaborazione dell’infermiera del 118 Patrizia Bauducco con la scuola “Galileo Galilei” che fa parte del comprensivo “Cino da Pistoia”: le barzellette preparate dai bambini arriveranno dentro l’ospedale sui tablet in dotazione e saranno ascoltate anche nel reparto di pediatria.

Le barzellette dei bambini della “Galilei” in corsia al San Jacopo per Capodanno

“Cosa fanno insieme una tartaruga e una lumaca? Due lenti a contatto”. E’ una delle tante barzellette raccontate dai bambini della terza C della scuola primaria “Galileo Galilei” del plesso Scornio (dell’Istituto “Cino da Pistoia”) ai ricoverati del San Jacopo. Le barzellette arriveranno ai degenti attraverso i device (principalmente tablet) messi a disposizione dall’Azienda nei reparti e già utilizzati dai pazienti per comunicare con i loro familiari.

Saranno in particolare i pazienti ricoverati nel setting Covid19 e i piccoli del reparto pediatrico ad ascoltare gli allegri indovinelli nel giorno del primo dell’anno.

Anche questa è un’ulteriore iniziativa promossa dal personale infermieristico per portare lo spirito delle feste all’interno dell’Ospedale. E’ stata l’infermiera della Centrale Operativa 118, Patrizia Bauducco, ad organizzare per l’Ospedale la spiritosa trovata.

Un ringraziamento da parte della direzione sanitaria e infermieristica del presidio ospedaliero ai bambini e alle loro famiglie per l’originale gesto di vicinanza e all’insegnate Rita De Filippo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità