Sanità
VALDINIEVOLE

La dottoressa Lucilla Di Renzo assume la direzione diretta anche del S.S. Cosma e Damiano

La dottoressa Lucilla Di Renzo assume la direzione diretta anche del S.S. Cosma e Damiano
Sanità Valdinievole, 14 Dicembre 2021 ore 11:21

Melani lascia per dirigere il Santo Stefano: qui l'articolo dei colleghi di Prima Firenze sull'ingresso di Sara Melani all'ospedale di Prato.

La dottoressa Lucilla Di Renzo assume la direzione di Pescia

Va a dirigere, oltre al San Jacopo e al L. Pacini, anche il S.S. Cosma e Damiano di Pescia la dottoressa Lucilla Di Renzo che era già dal 2019 direttore del presidio ospedaliero che ricomprende i tre ospedali.

L’incarico diretto fa seguito alla nomina della dottoressa Sara Melani che diventa direttore sanitario del presidio Santo Stefano di Prato.

 “La dottoressa Melani –ha dichiarato il direttore generale, Paolo Morello Marcheseha lasciato un presidio rinnovato e pienamente integrato alla rete dei nostri ospedali; in esso molte attività si sono rinnovate ed altre sviluppate, anche in una logica di sistema di completamento dei percorsi assistenziali a livello territoriale. Tale progettualità, con alla guida la dottoressa Di Renzo, ora diventerà ancora più sinergica soprattutto con l’Ospedale di Pistoia, anche per il fatto che molte strutture complesse sono già divise tra i due presidi. Sarà un’altra sfida per la Di Renzo, - ha proseguito il Dg- ma possiede tutte le capacità per affrontarla con determinazione, avendo gestito la pandemia con grandi doti organizzative e di azione. Ha inoltre già diretto tre presidi ospedalieri e tra le sue caratteristiche principali sottolineo quella di essere una instancabile lavoratrice e di saper condividere gli obiettivi con gli altri creando sempre spirito di squadra. In aggiunta i miei più sentiti ringraziamenti alla dottoressa Melani che ha operato con professionalità, sensibilità ed equilibrio. A lei vanno gli auguri per la nuova sfida della direzione del presidio ospedaliero di Prato. Sia per la dottoressa Melani che per la dottoressa Di Renzo la direzione generale assicura il totale  supporto per gli impegni che andranno a svolgere”.

Ha aggiunto il Sindaco e Presidente della Sds della Valdinievole Alessio Torrigiani: "la notizia della nomina della dottoressa Melani quale nuovo direttore sanitario dell’ospedale di Prato ci rende tutti orgogliosi e consapevoli dell’importanza che ha avuto il nostro Ospedale di Pescia nella sua crescita professionale ed umana. Al contempo siamo però anche attenti alla presenza di un referente diretto per la vita ed il futuro del nostro presidio. Ci rassicura nell’immediato la scelta della dottoressa Di Renzo, già direttore del presidio, consapevoli che sarà necessario assegnare il ruolo ad una persona che ci possa dedicare tutte le proprie energie come ha sapientemente fatto la dottoressa Melani in questi anni ed a cui auguriamo il meglio per la sua futura esperienza".

La dottoressa Lucilla Di Renzo era già direttore del presidio ospedaliero pistoiese dal 2019, che comprende l’ospedale San Jacopo, il Cosma e Damiano di Pescia e quello di San Marcello

In questi ultimi due anni la dottoressa Di Renzo alla direzione del San Jacopo si è fatta promotrice di numerose riorganizzazioni e del potenziamento di molte attività, sia in termini di produttività che di apertura di nuovi servizi,  con un miglioramento sostanziale nella qualità complessiva dell’assistenza erogata ai pazienti. Durante il periodo pandemico c’è stato un grande impegno da parte dell’Ospedale di Pistoia fortemente provato dagli elevati numeri e, tuttavia, sono stati sempre garantiti tutti i percorsi assistenziali.

Ha diretto il Presidio Ospedaliero Firenze 2 comprendente gli ospedali Serristori, Santa Maria Annunziata e Borgo San Lorenzo, dell’area fiorentina.

Si è fatta promotrice di progetti innovativi e riorganizzazione delle attività  del Presidio Ospedaliero, contribuendo all’avvio delle grandi opere del Santa Maria Annunziata, come il nuovo Pronto Soccorso.

E’ stata vicedirettore del Santo Stefano di Prato. Dopo una laurea in medicina e chirurgia si è specializzata in igiene e medicina preventiva e nella ex Azienda Usl di Empoli ha ricoperto per 8 anni la funzione di responsabile del rischio clinico per poi trasferirsi nel 2012 a Prato come responsabile della programmazione chirurgica e gestione delle sale operatorie dell’ospedale Misericordia e Dolce. Nel 2013 ha partecipato alle fasi di trasferimento dell’ospedale Santo Stefano di Prato fino alla sua apertura, in qualità di responsabile del gruppo di lavoro dedicato. Nel nuovo ospedale di Prato ha ricoperto anche le funzioni di Direttore FF di Presidio e RUP della Concessione,  oltre che aver ricevuto un  incarico di alta specializzazione sul sistema di gestione qualità e controllo delle attività di produzione in ospedale. Negli anni ha sviluppato ulteriori competenze anche in campo di project financing frequentando un master dedicato presso la SDA Bocconi.