Sanità
intensa attività

Federfarma e l'orgoglio del servizio svolto: 2500 vaccini fatti nel mese di novembre

Il punto della situazione prima di Natale da parte di Federfarma Pistoia col presidente Andrea Giacomelli: 2500 vaccini effettuati nel solo mese di novembre fra le farmacie aderenti.

Federfarma e l'orgoglio del servizio svolto: 2500 vaccini fatti nel mese di novembre
Sanità Pistoia, 17 Dicembre 2021 ore 18:16

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa diffuso da Federfarma Pistoia in merito alla campagna vaccinale anti-Covid19 e di tamponi effettuata nelle farmacie private aderenti al circuito.

Vaccinazione e tamponi, il bilancio di Federfarma Pistoia sul finire dell'anno 2021

E’ ormai quasi Natale e con l’arrivo dell’inverno cresce ulteriormente l’intensa attività per le molte farmacie private della Provincia di Pistoia: in questo 2021 ancor più del solito visto che sta proseguendo senza sosta la campagna di  vaccinazione, iniziata ormai dalla seconda metà di giugno. Anche i dati di novembre, con oltre 2.500 vaccini  somministrati nelle farmacie private, confermano la fiducia di cittadini e utenti nel farmacista di riferimento.

Subito una importante novità: dal 10 dicembre le farmacie possono somministrare le terze dosi a tutti i maggiorenni.  La Regione ha fatto affidamento sulla efficienza delle farmacie, e per questo ha aumentato il numero  delle dosi di vaccino Pfizer ordinabili ogni settimana, che adesso è di 90. È facile prevedere, quindi, che i prossimi  mesi vedranno ulteriori aumenti delle somministrazioni, dovute anche ai nuovi obblighi vaccinali in vigore dal 15  dicembre.

Oltre ai vaccini per il Covid-19, ricordiamo che le farmacie possono somministrare anche i vaccini antinfluenzali, sia  a pagamento, che gratuitamente per gli ultrasessantenni. Oltre a tutto questo, continua incessante l’esecuzione  giornaliera dei tamponi. Con orari allargati e un impegno sempre più assiduo, le farmacie continuano a far fronte  alla grande richiesta di tamponi della popolazione. Nel solo mese di novembre, le farmacie private della Provincia di Pistoia ne hanno eseguito oltre 4.200 per quanto riguarda la popolazione compresa tra 12 e 18 anni ed oltre 1.500  tamponi T0 e T5 rivolti ai contatti di positivi in ambito scolastico.

“Sono numeri che parlano da soli – ha commentato il dottor Andrea Giacomelli, Presidente di Federfarma Pistoia – e per questo voglio rivolgere un sentito ringraziamento a tutti i colleghi, che ancora  una volta rispondono con competenza, professionalità e passione all’appello rivolto dalle istituzioni.  Nonostante le difficoltà legate alla organizzazione di servizi nuovi che si aggiungono all’importante  presidio sanitario quotidianamente garantito, un gran numero di farmacie private collabora a queste  iniziative di alto valore, alle quali portano un contributo essenziale, con la loro diffusione capillare anche  nei centri più piccoli e meno serviti”.

“È in atto di fatto una modifica del ruolo del farmacista, che sta acquisendo nuove competenze e erogando tutta una serie di servizi per venire incontro alle mutate esigenze dei cittadini. Questi nuovi  servizi stanno mettendo alla prova l’organizzazione del sistema farmaceutico territoriale, che risponde  comunque con efficienza, dovendo anche sopperire a problematiche organizzative dovute a scelte della  Regione non sempre indovinate – ha concluso Giacomelli – Un esempio di nota negativa è costituita dalle  app della Regione per la refertazione dei tamponi, che spesso si bloccano, oppure sono molto  rallentate, causando disguidi e problemi sia alle farmacie che ai cittadini”.