Sanità
PREVENZIONE

A ottobre tornano le giornate di prevenzione contro l’ictus cerebrale

Promosse da Associazione A.L.I.C.E Pistoia insieme alle Farmacie Comunali Pistoiesi – Far.Com.

A ottobre tornano le giornate di prevenzione contro l’ictus cerebrale
Sanità Pistoia, 12 Ottobre 2021 ore 11:24

A ottobre tornano le giornate di prevenzione contro l’ictus cerebrale

 

Il dott. Volpi - Fare prevenzione e avvicinare l’ospedale al territorio richiede un impegno continuo e sinergie con tutti gli attori della sfera socio sanitaria. In
questo senso con le Farmacie Comunali stiamo facendo un grande lavoro soprattutto in questo periodo di emergenza. La pandemia ci ha insegnato che
ospedale e territorio devono dialogare e che la continuità assistenziale ( unica garanzia per una presa in carico multidisciplinare del paziente) è un obiettivo irrinunciabile della sanità del domani.

Le cause

L'ictus cerebrale è causato dall'improvvisa chiusura o rottura di un vaso cerebrale e dal conseguente danno alle cellule cerebrali dovuto alla mancanza dell'ossigeno e dei nutrimenti portati dal sangue (ischemia) o alla compressione dovuta al sangue uscito dal vaso (emorragia cerebrale). Rappresenta la terza causa di morte e la prima causa assoluta di disabilità. Sono 200.000 i nuovi casi ogni anno, Il 10-20% delle persone colpite da ICTUS per la prima volta muore entro un mese ed un altro 10% entro il primo anno. Fra le restanti, circa un terzo sopravvive con un grado di disabilità spesso elevato, tanto da renderle non autonome; un terzo circa presenta un grado di disabilità lieve o moderata che gli permette spesso di tornare al proprio domicilio in modo parzialmente autonomo e un terzo, torna autonomo al proprio domicilio. Purtroppo alcuni fattori di rischio non sono modificabili come l'età, il sesso l'ereditarietà ma su altri si può intervenire adottando corretti stili di vita e, soprattutto, con la prevenzione.

L'associazione A.L.I.C.E

L'Associazione A.L.I.C.E. presieduta dal Dr. Gino Volpi Direttore U.O. di Neurologia dell'Ospedale San Jacopo, da anni è attiva e opera sul nostro territorio per sensibilizzare la cittadinanza alla problematica dell’ictus e fare prevenzione attiva nei centri di maggiore aggregazione sociale e nelle scuole.
Come lo scorso anno A.L.I.C.E. si presenta insieme alle Farmacie Comunali Pistoiesi FAR.COM, concretizzando un nuovo progetto che unisce
prevenzione e informazione. I medici e volontari di A.L.I.C.E. saranno presenti mercoledì 13 ottobre a partire dalle ore 15 presso la Farmacia Comunale n°3 di Via dello Stadio a Pistoia, per effettuare gratuitamente ecocolor doppler carotideo e misurazione della pressione arteriosa con valutazione della fibrillazione atriale, fornendo ai cittadini tutte le informazioni utili su questa patologia. Inoltre, grazie al contributo di Far.Com è stato possibile realizzare una guida
per riuscire a comprendere i sintomi e i segnali legati all’insorgenza di ictus già dalle primissime fasi. Una seconda giornata di screening sarà tenuta
mercoledì 1 dicembre sempre presso i locali della Farmacia Comunale n°3 a Pistoia a partire dalle ore 15. “lo scopo primario di dell’associazione - dichiara il Dott. Volpi Presidente di A.L.I.C.E - è riuscire a rendere sempre più efficace il collegamento tra territorio e ospedale con le attività proprie dell'Associazione che sono quelle di informazione e prevenzione sul territorio, nelle scuole e in tutti i luoghi di aggregazione popolare. In questa ottica importante è il contributo che ci offrono le farmacie comunali in grado come sono di fornire alta capacità di comunicazione e partecipazione".

Le associazioni premiate

“Le Farmacie Comunali pistoiesi con il bando di sponsorizzazione di questa estate, che ha premiato 40 associazioni di volontariato per un totale di 60.000 euro di utili erogati sul territorio, hanno voluto dare un impulso alla ripresa delle attività di socializzazione e di prevenzione – dichiara l’amministratore
unico di Far.Com. Alessio Poli – Purtroppo la pandemia ha avuto effetti disastrosi sia in termini relazionali che in termini di programmazione delle
attività di prevenzione, che per forza di cose sono state interrotte per cercare di arginare la diffusione del Covid-19. Ora che la situazione sta migliorando è
fondamentale fare uno sforzo per tornare alla normalità e per quanto ci riguarda, riprendere tutti i percorsi legati alla ripresa delle attività di screening
gratuiti alla popolazione a fianco delle associazioni di volontariato.” Per gli appuntamenti il cittadino dovrà recarsi alla Farmacia Comunale
n° 3 di Pistoia, non sarà possibile prendere prenotazioni telefoniche.