Incontro con polemica

Confagricoltura incontro la Regione: "Speriamo la prossima volta ci sia anche Saccardi..."

Regione e Confagricoltura si incontrano per gettare le basi di una collaborazione, ma all'incontro manca il neo assessore all'agricoltura Stefania Saccardi.

Confagricoltura incontro la Regione: "Speriamo la prossima volta ci sia anche Saccardi..."
27 Ottobre 2020 ore 18:28

Debutto con vena polemica fra la nuova giunta Regionale, rappresentata dal presidente Eugenio Giani e dall’assessore allo sviluppo economico Leonardo Marras, e Confagricoltura: al primo incontro non era presente il neo assessore all’agricoltura Stefania Saccardi.

Confagricoltura incontra la Regione Toscana

“Ci auguriamo la presenza anche del neo assessore toscano all’Agricoltura Stefania Saccardi al prossimo tavolo sull’emergenza sanitaria con le categorie economiche”.

Così il presidente regionale di Confagricoltura Marco Neri, al termine dell’incontro che si è svolto stamani in Regione Toscana con il presidente Eugenio Giani e l’assessore regionale allo sviluppo economico Leonardo Marras, chiede alla Regione di ascoltare e rappresentare adeguatamente le istanze del settore, auspicando il coinvolgimento dell’assessore competente nelle prossime riunioni.

“Il nostro – spiega Neri – sarà uno dei settori più colpiti dai provvedimenti contenuti nel nuovo DPCM messo in campo dal Governo per contrastare la diffusione del Covid-19. L’attività dei settori collegati al canale Ho.Re.Ca., come quello agroalimentare e della ristorazione, saranno fortemente limitate. Ci auguriamo che la situazione dei nostri operatori possa essere affrontata e analizzata ai prossimi tavoli regionali in presenza dell’assessore Saccardi, titolare della delega all’Agricoltura, per trovare rapidamente le soluzioni più idonee a superare questo difficile momento”.

Allo stesso modo, Confagricoltura lancia un appello alla Regione e al Governo affinché le misure di ristoro annunciate a livello nazionale “non siano solo adeguate e tempestive, ma rivolte all’intera filiera agroalimentare. Qualsiasi esclusione sarebbe grave e incomprensibile. A causa dell’emergenza sanitaria, per il mercato agricolo alimentare si prevede una contrazioni di 34 miliardi di euro a livello nazionale. Senza interventi efficaci, si rischia di lasciare in ginocchio un settore che non sarà più in grado di rialzarsi”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità