La proposta

Via libera a Pescia al progetto per il ponte del Marchi

Sarà di 1,2 milioni di euro il costo dell'operazione per riqualificare e riaprire il Ponte del Marchi a Pescia, opera chiusa al traffico dall'agosto 2018: spiegano i dettagli il sindaco Oreste Giurlani e l'assessore Aldo Morelli.

Via libera a Pescia al progetto per il ponte del Marchi
Valdinievole, 02 Aprile 2020 ore 07:22

Insieme al lavoro per l’emergenza sanitaria, la giunta municipale di Pescia guidata dal sindaco Oreste Giurlani, sta continuando nell’attuazione del suo progetto amministrativo. Uno dei punti all’ordine del giorno, dopo la conclusione positiva del ponte degli Alberghi, è ora quello del Marchi.

Ponte del Marchi, pronto il progetto da 1,2 milioni di euro

La struttura, chiusa dall’agosto 2018 dopo i rilievi dei vigili del fuoco attivati dalla segnalazione di un cittadino, è uno dei ponti utilizzati per superare il fiume Pescia e l’amministrazione comunale intende recuperarlo al transito veicolare. Per farlo, come hanno dimostrato gli studi effettuati dal prof. Enrico Mangoni, è necessario un intervento strutturale che consolidi la struttura, visto che le analisi hanno evidenziato che i materiali che compongono il ponte, che è stato costruito molti anni fa, sono molto degradati, sia pure in modo diverso, visto che i costruttori hanno utilizzato calcestruzzi diversi fra loro per la sua realizzazione.

Dopo lo studio fatto dallo stesso Mangoni, che ha evidenziato la solidità di tutti i ponti comunali tranne appunto quello del Marchi, le attenzioni della giunta si sono appuntate sul recupero di questa struttura. Sono state quindi elaborate tre diverse ipotesi di lavoro, che sono state anche sottoposte alla valutazione di cittadini e imprese, per poi convergere su una ipotesi, quella definita con la lettera A.

Questa soluzione, che è stata approvata dalla giunta municipale nella sua forma preliminare, presentata dall’assessore ai lavori pubblici Aldo Morelli, prevede il recupero della struttura senza modificarne la geometria attuale, senza variazione della sede stradale, rifacendo completamente i parapetti, lasciando la possibilità di inserire passerelle pedonali e ciclabili in una seconda fase dell’intervento.

Il costo previsto per questa operazione è di circa 1 milione e 200 mila euro, somma che dovrà essere reperita una volta che l’amministrazione comunale sarà in possesso della progettazione definitiva. Proprio per questo la giunta ha messo in bilancio la cifra necessaria per affidare, attraverso una gara, l’incarico della realizzazione del progetto definitivo del nuovo ponte del Marchi.

“Seppur in questo momento veramente complicato, dove le nostre energie sono quasi del tutto assorbite per cercare di mitigare gli effetti negativi di questo contagio anche dal punto di vista economico, lavoriamo comunque allo sviluppo della città- dicono Giurlani e Morelli- Il recupero strutturale del ponte del Marchi, per tanti motivi, rientra in questo concetto. Quando avremo il progetto definitivo, sarà il momento di reperire i fondi necessari per restituire alla comunità un passaggio sul fiume che veniva utilizzato da molti”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità