Tripi (Pd) all'attacco dell'assessore Magni: "Basta raccontare favole sullo sport pistoiese"

"La realtà è quella delle società costrette ad allenarsi fuori Comune, bandi inarrivabili, nessun sostegno alle società amatoriali e minori, nessuna manutenzione degna di nota, un regolamento per la concessione degli impianti che ancora non arriva, nessuna azione di promozione sportiva".

Tripi (Pd) all'attacco dell'assessore Magni: "Basta raccontare favole sullo sport pistoiese"
Politica Pistoia, 01 Febbraio 2020 ore 15:39

"Ringraziamo l’assessore Magni che a mezzo stampa ha raccontato alla città una favola densa di fantasia sul lavoro fatto per lo sport pistoiese in questa metà di mandato. Ci saremmo aspettati, considerato tutto, anche la promessa di un nuovo parco giochi su Marte, fortunatamente ci è stato risparmiato. La dura realtà con cui occorre scontrarsi, dopo le roboanti promesse in campagna elettorale, è però molto diversa, e lo sanno bene le società sportive che a distanze regolari ormai si fanno sentire. E che, quasi, potrebbero leggere quella favola come una provocazione". A parlare è Walter Tripi, capogruppo del PD e Forum Sport Pd Pistoia

Il Pd di Pistoia non ci sta

"Società costrette ad allenarsi fuori Comune, bandi inarrivabili, nessun sostegno alle società amatoriali e minori, nessuna manutenzione degna di nota, nessun progetto di lungo periodo, richieste impossibili alle realtà sportive, un regolamento per la concessione degli impianti che ancora non arriva, nessuna azione di promozione sportiva - ha proseguito Tripi - Sono solo alcuni degli esempi di un disastro di cui però Magni è solo la punta di un iceberg ben più grande: comprendiamo la sua esigenza di salvare la faccia di fronte al fatto che Tomasi non l’ha messo nelle condizioni di agire. Pochi gli investimenti, poco il personale, poca l’attenzione da parte di chi prospettava grandi cambiamenti. È l’ora di svegliarsi: le favole non bastano più".

Leggi anche: Fontanello fuori uso a Bottegone. Tripi (Pd) sollecita il Comune di Pistoia