Politica
l'intervento

Terza corsia A11, Capecchi (Fdi): “Un’opera strategica che va realizzata al più presto con tutte le opere compensative che riguardano Prato e Pistoia”

Intervento del consigliere regionale di Fdi dopo la notizia dello sblocco dell'opera da parte del Mit.

Terza corsia A11, Capecchi (Fdi): “Un’opera strategica che va realizzata al più presto con tutte le opere compensative che riguardano Prato e Pistoia”
Politica Pistoia, 20 Novembre 2022 ore 14:56

 

Terza corsia A11, Capecchi (Fdi): “Un’opera strategica che va realizzata al più presto con tutte le opere compensative che riguardano Prato e Pistoia”

Intervento del consigliere regionale di Fdi dopo la notizia dello sblocco dell'opera da parte del Mit. “Occorrerà disporre nel modo più adeguato il cantiere sul territorio, sarà un cantiere lungo, con una durata di oltre 40 mesi”

“Come assessore alla Mobilità e all’Urbanistica del Comune di Pistoia a suo tempo sottoscrissi l’accordo che ha formalizzato in Conferenza dei servizi il via libera alla Terza corsia della A11, correva l'anno 2017. Il progetto è stato poi completato, addirittura la società Autostrade sta già procedendo a realizzare alcuni cantieri operativi allo scopo di effettuare le bonifiche da eventuali ordigni bellici. E’ mancato, però, in questi anni il via libera da parte del Ministero dei Trasporti e Infrastrutture, ha pesato moltissimo la posizione che aveva tenuto il Movimento 5stelle. Si tratta di un’opera strategica che va realizzata al più presto con tutte le opere compensative che riguardano sia Prato che Pistoia” dichiara il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia Alessandro Capecchi, vicepresidente della Commissione Trasporti dopo la notizia dello sblocco dell’opera da parte del Mit.

“Quotidianamente viviamo la realtà di questa autostrada che non è più in grado di reggere questi volumi di traffico, soprattutto all’interno dell’area metropolitana Firenze-Prato-Pistoia. Troppo spesso si creano code e attese infinte non solo per il traffico eccessivo ma anche per un semplice tamponamento. Saremmo felicissimi se il Governo ed il Mit riuscissero a realizzare quest’opera attesa da troppi anni. Occorrerà disporre nel modo più adeguato il cantiere sul territorio, sarà un cantiere lungo, con una durata di oltre 40 mesi, sarà molto complesso da gestire a partire dalla risoluzione del nodo di Peretola” sottolinea Capecchi.

Seguici sui nostri canali