Politica
la grave crisi

Terme Montecatini, M5S dopo il consiglio: "La città adesso è unita nella lotta"

Terme di Montecatini sempre al centro del dibattito politico, alla luce della mozione della minoranza approvata all'unanimità nell'ultimo consiglio comunale: il commento del M5S col capogruppo Simone Magnani.

Terme Montecatini, M5S dopo il consiglio: "La città adesso è unita nella lotta"
Politica Valdinievole, 20 Luglio 2022 ore 16:57

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del Movimento Cinque Stelle in seguito al consiglio comunale di Montecatini del 19 luglio che ha affrontato, per l'ennesima volta, l'argomento delle Terme.

Terme Montecatini, il documento del M5S dopo il consiglio comunale

Il voto unanime del Consiglio alla mozione presentata dalla minoranza certifica che la strada che per anni abbiamo indicato è l'unica possibile per garantire l'interesse collettivo rappresentato dalla Società Terme. Dopo le nostre battaglie, la petizione lanciata dai cittadini e la lettera firmata da albergatori e rappresentanti di categoria, con il voto alla mozione presentata dai gruppi di minoranza, la città adesso è totalmente unita nella lotta per il mantenimento della proprietà pubblica che garantisca la messa in sicurezza della Società e dei suoi beni con l'obiettivo di affidare a privati, di conclamata affidabilità, il rilancio dell'attività e del suo indotto.

L'impegno sottoscritto anche dalla maggioranza è quello di lavorare in modo costante per convincere la Regione a cambiare la propria delibera ed inserire le Terme di Montecatini tra le società strategiche tenendo conto del recente ingresso nel Patrimonio Unesco. Inoltre, abbiamo impegnato il Sindaco a lavorare per l'apertura di un tavolo di crisi Ministeriale, così da riprendere il dialogo che nemmeno un anno fa eravamo riusciti a far partire grazie all'impegno della Senatrice Bottici.

Adesso dobbiamo lavorare in modo serrato per produrre insieme alla Regione un piano di salvataggio e rilancio che accontenti la Corte dei Conti, i creditori e dia una possibilità di rilancio a tutto il territorio. In questa ottica, la garanzia di un impegno del Governo tramite i propri Ministeri e le proprie agenzie di servizi saranno decisivi per tenere in piedi un piano credibile.

Le Terme di Montecatini rappresentano una possibilità importante in un momento di crisi profonda del territorio. Si interrompa quindi qualsiasi trattativa privata che sta facendo perdere tempo da mesi e si lavori in modo costruttivo ad un intervento risolutore del Pubblico che metta le basi ad un duraturo rilancio di quello che è, ormai da un anno, Patrimonio Mondiale Unesco.

Seguici sui nostri canali