IL CASO

Solidarietà da Federica Fratoni al presidente di Holding Arancione

Solidarietà da Federica Fratoni al presidente di Holding Arancione
Politica Pistoia, 18 Dicembre 2020 ore 16:40

La consigliera regionale Federica Fratoni ha espresso piena solidarietà nei confronti del Presidente della Holding Arancione, Andrea Bonechi, dopo gli ultimi fatti.

Solidarietà al presidente di Holding Arancione

"Scrivo queste poche righe dopo aver espresso personalmente, nei giorni scorsi, all'amico Andrea Bonechi la solidarietà per il gesto di cui è stato vittima, come riportato anche dalla stampa. Penso che una lettera anonima è sempre un atto di viltà e violenza ma non solo: in questo caso, le modalità ed il destinatario della missiva inducono anche a, poche, riflessioni ulteriori.
Evidentemente l'autore ha inteso mandare un messaggio preciso, disconoscendo l'impegno infaticabile, quotidiano e gratuito di chi per anni ha prestato la propria competenza e autorevolezza a beneficio della società perché guidato da una grande passione per i colori arancioni. Oggi la Pistoiese è una realtà sana, che onora regolarmente i propri impegni quindi in grado, eventualmente, di aprire le porte a nuovi sponsor e investitori senza correre il rischio di cessioni frettolose e improvvide. Questo è un risultato oggettivo e incontestabile, forse poco evidente per l'opinione pubblica, ma necessario per costruire una prospettiva, anche sul piano dei risultati sportivi. E di questo dobbiamo ringraziare coloro che da anni mettono risorse, lavoro e dedizione autentica per tener viva una storia gloriosa, creando al contempo le condizioni per le stagioni a venire.
Confesso di non essere un'appassionata di calcio, ma amo la mia città e con essa i simboli che la rappresentano. Il colore arancione è sicuramente uno dei più suggestivi, che suscita ancora oggi emozione e passione in tutti quanti noi. E’ da questi sentimenti che bisogna puntare, tutti insieme, per raggiungere l’obiettivo di un rilancio complessivo. Ci auguriamo, nel 2021, di poter festeggiare il secolo di storia del club tutti quanti insieme e che sia la festa di tutti nel segno dello sport e di un ritrovato clima di collaborazione fra società, tifoseria e città tutta".