Politica
La novità

La sede del Comune di San Marcello Piteglio si è rifatta il look

Grazie al contributo arrivato dal bando "Cantieri Smart" della Fondazione Caript, la sede principale del Comune di San Marcello Piteglio è stata protagonista di una serie di importanti interventi di miglioramento infrastrutturale.

La sede del Comune di San Marcello Piteglio si è rifatta il look
Politica Montagna, 27 Aprile 2020 ore 10:50

Con contributo della Fondazione Caript, concesso nell’ambito del bando Cantieri Smart, nel corso del 2019 il Comune di San Marcello Piteglio ha avviato e completato i lavori di efficientamento energetico del municipio di San Marcello Pistoiese.

Comune di San Marcello Piteglio, ecco i lavori per efficientamento energetico

I lavori hanno riguardato la sostituzione o la modifica degli infissi e la coibentazione del livello di separazione tra secondo piano e sottotetto.

Sono stati sostituiti tutti gli infissi vetrati esterni (ad eccezione di poche finestre installate più recentemente e affacciate su piazza Arcangeli) e modificati alcuni infissi interni in corrispondenza della sala consiliare al primo piano. I nuovi infissi e quelli opportunamente modificati permettono, rispetto ai precedenti, un abbattimento del calore disperso per ogni metro quadro di superficie di circa il 50%. Per motivi di tutela collegati al valore storico e architettonico dell’edificio, tutti i nuovi infissi sono in pregiato e duraturo legno di castagno e mantengono inalterata, per conformazione e colorazione, la percezione estetica preesistente.

È stato coibentato il livello di separazione tra secondo piano e sottotetto/soffitta (che, da diagnosi energetica dell’edificio, rappresenta una delle zone di maggiore dispersione di calore dall’interno verso l’esterno, data la notevole superficie della copertura) attraverso la semplice messa in opera di materassini isolanti di lana di roccia al di sopra dei solai stabili della metà ovest e la modifica del controsoffitto in pannelli modulari della porzione est con inserimento di nuovi pannelli coibenti in lana di roccia.

Nel loro complesso, gli interventi posti in opera rappresentano un significativo miglioramento del comportamento energetico passivo del palazzo comunale, con una riduzione delle dispersioni termiche, e quindi dei costi di riscaldamento, e il miglioramento del comfort alloggiativo.

"L'ennesimo aiuto importante da parte della Fondazione Caript - dichiara il sindaco Luca Marmo - istituto fondamentale che in più di una occasione ha dato la spinta necessaria per attivare interventi anche molto ambiziosi che, diversamente, non avrebbero mai visto la luce".

LEGGI ANCHE: Piot "Pacini" di San Marcello, le scelte da fare per il futuro

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter