Politica
linea guida

"Rilanciare la Porrettana e candidarla a patrimonio Unesco": così Capecchi (Fdi) alla Regione Toscana

L'ordine del giorno in consiglio regionale presentato da Alessandro Capecchi (Fdi) lascia partire delle linee guida da seguire per la Regione sulla ferrovia Porrettana con la possibilità di lanciare anche la candidatura a patrimonio Unesco.

"Rilanciare la Porrettana e candidarla a patrimonio Unesco": così Capecchi (Fdi) alla Regione Toscana
Politica Montagna, 23 Dicembre 2021 ore 11:32

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa diffuso dal consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Alessandro Capecchi, in merito alla richiesta di investimenti alla Regione per la Ferrovia Porrettana, fra l'altro chiusa in questi giorni fra Porretta Terme e Pracchia a causa di una frana.

Rilancio della Porrettana e candidatura Unesco, Capecchi (Fdi) pungola la Regione Toscana

“La Regione provveda a riqualificare e rilanciare la Ferrovia Porrettana Express Transappenninica, anche in sede di candidatura Unesco, rinnovando il protocollo d’intesa interregionale con i comuni emiliani interessati. La Regione predisponga anche un nuovo capitolo di bilancio per il sostegno dei progetti di rilancio e valorizzazione della linea Porrettana Express. Negli ultimi anni ha valorizzato l’intero territorio con il sold-out per tutti i treni anche nel 2021”. E’ quanto scritto nell’ordine del giorno di Fratelli d’Italia, approvato all’unanimità dall’aula del Consiglio e collegato al bilancio regionale, di cui è primo firmatario il Consigliere regionale Alessandro Capecchi, vicepresidente della Commissione Trasporti.

“Alla luce delle varie interruzioni registrate e dovute a frane, smottamenti e cantieri di lavoro, ripristinare la completa funzionalità del servizio incentiva l’utilizzo della linea ferroviaria da parte dei pendolari, come sistema di mobilità sostenibile, oltre a fungere da volano per lo sviluppo turistico (e per una eventuale candidatura Unesco). L’appello alla Regione è quello di rinnovare il protocollo d’intesa interregionale finanziandolo con risorse dedicate, un impegno che è stato votato da tutto il Consiglio regionale –sottolinea Capecchi- La linea ferroviaria Porrettana è da sempre ritenuta strategica per il rilancio del territorio montano pistoiese”.

“Per quanto riguarda la Porrettana, Rfi ha realizzato lavori di manutenzione all’interno della galleria Vaioni, interventi di impermeabilizzazione del viadotto Boboli e interventi per facilitare l’accesso ai treni nelle stazioni di Pistoia e di Porretta, dove sono stati effettuati i lavori di realizzazione di due nuovi ascensori e la ristrutturazione del sottopassaggio. Nel 2020 è stato effettuato il rinnovo di 1 km di binario nella galleria Fabbiana, sono state realizzate modifiche tecnologiche nella stazione di Molino del Pallone, interventi sui sistemi di controllo di 7 passaggi a livello. Mentre nel 2021 gli interventi hanno riguardato il rinnovo del binario e ripristino del sistema di raccolta e smaltimento acque nella galleria Appennino di quasi 3 ìkm, fra le stazioni di Pracchia e S.Mommè, l’impermeabilizzazione di un ponte ferroviario fra Ponte della Venturina e Molino del Pallone” ricorda Capecchi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter