POLITICA

Regionali, quattro eletti in provincia di Pistoia: riconferme per Fratoni, Niccolai e Bartolini. La novità Capecchi

Partito Democratico primo partito con oltre il 31% dei voti, davanti a Lega, con il 23,9% e a Fratelli d'Italia, con il 17,5%.

Regionali, quattro eletti in provincia di Pistoia: riconferme per Fratoni, Niccolai e Bartolini. La novità Capecchi
Montagna, 22 Settembre 2020 ore 10:07

Si confermano quattro i consiglieri regionali espressi dalla Provincia di Pistoia dopo le elezioni di questo weekend: tre saranno gli stessi. Due del Partito Democratico, ovvero Federica Fratoni, che negli ultimi cinque anni è stata assessore all’ambiente e al termalismo (e liberò il posto a Baldi), e Marco Niccolai. Un seggio per la Lega, la capolista Luciana Bartolini. Il quarto e nuovo consigliere è l’ex assessore di Fratelli d’Italia a Pistoia, Alessandro Capecchi. Niente riconferma invece per l’ex Pd Massimo Baldi, candidato con Italia Viva. Nella nostra provincia la candidata del centrodestra Ceccardi ha raccolto comunque un numero di voti superiore a Giani: 45,80% contro 44%.

Le preferenze

La più votata in provincia di Pistoia è stata Federica Fratoni, capolista del Pd, con 10.453 preferenze (cinque anni fa furono 9437, quindi è salita di 1.000 voti personali), seguita da Marco Niccolai, secondo in lista col centrosinistra, che ha ottenuto 7891 preferenze (cinque anni fa erano state 9828, duemila in meno dunque). Terzo posto per Simona Querci, capogruppo a Serravalle Pistoiese, con 2954 voti. Il Pd complessivamente ha ottenuto il 31,6% dei voti, leader in provincia. Il massimo a Larciano, con il 39,8% e a Lamporecchio, con il 38,9%.

Marco Niccolai, candidato come consigliere regionale PD

Il terzo più votato in provincia è stato Alessandro Capecchi, ex assessore dimissionario a Pistoia, di Fratelli d’Italia: per lui 5963 voti, che gli valgono un seggio, l’unico, nei banchi d’opposizione a Firenze. Per il consigliere comunale Sgueglia, 2903 preferenze, terzo più votato nel partito il giovane vicesindaco di Chiesina Uzzanese, Lorenzo Vignali, con 2383 voti. Fratelli d’Italia ha ottenuto un boom in provincia con il 17,5% complessivo: è primo partito ad Abetone Cutigliano con il 30,8%, a Chiesina Uzzanese (addirittura il 41%), .

Alessandro Capecchi, capolista collegio Pistoia regionali

La quarta più votata in provincia è stata invece Luciana Bartolini, capolista della Lega, con 4374 preferenze, settecento in più di Bartolomei, assessore in carica a Pistoia, che si è fermato a 3607 e non sarà eletto. Terza la coordinatrice provinciale della Lega, Sonia Pira, con 1636 preferenze. Per la Lega 23,9% dei voti complessivi, secondo partito in provincia. A Marliana è primo partito con il 28,6%, così come a Montecatini con il 27,2%.

luciana bartolini lega

Dopo Pd, Lega e Fratelli d’Italia, Il quarto partito è risultato il Movimento Cinque Stelle, con il 7% dei voti che però non sono valsi a eleggere un candidato. Il più votato è statao il capolista Simone Giovannini con 1450 preferenze.

Nessun seggio come detto per Italia Viva, che si è fermata al 3,9% dei voti (la più votata la coordinatrice Lisa Innocenti, con 1528 preferenze, secondo Baldi, consigliere uscente, con 1306), e nemmeno per Forza Italia, che a livello provinciale ha ottenuto lo stesso 3,9%, con il capolista Massimo Boni che ha totalizzato a 1.162 preferenze.

Tra le liste in appoggio al nuovo governatore Eugenio Giani, buoni risultati per Sinistra Civica Ecologista (2,7%, 1194 voti per Francesco Branchetti) e per Orgoglio Toscana (2,6%, 632 voti per la capolista Anna Maria Pagni).

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità