Campagna elettorale

Regionali 2020, Lisa Innocenti (Italia Viva) parla del suo programma per la montagna pistoiese

Visita in montagna, nello specifico a San Marcello Pistoiese, per la candidata consigliera regionale Lisa Innocenti (Italia Viva) che raccoglie l'invito per un incontro con i responsabili della "Social Valley".

Regionali 2020, Lisa Innocenti (Italia Viva) parla del suo programma per la montagna pistoiese
Pistoia, 31 Agosto 2020 ore 07:02

La candidata per il consiglio regionale del collegio pistoiese di Italia Viva, Lisa Innocenti, ha incontrato i cittadini a San Marcello Pistoiese per affrontare le tematiche attuali che attraversano la nostra montagna.

Lisa Innocenti (Italia Viva) in montagna per la sua campagna elettorale

«I mesi successivi alla fase peggiore della pandemia hanno testimoniato da un lato un rinnovato interesse
per la Montagna Pistoiese come meta di turismo lento e sano, e potenzialmente anche come luogo in cui
tornare a vivere. Ma dall’altro hanno reso evidente la necessità di riportare e rafforzare i servizi nei territori
montani, sia per non vanificare tale interesse sia per garantire una migliore gestione socio-sanitaria, e
l’esigenza di fornire adeguati incentivi (anche fiscali) per abbassare il costo della vita dei residenti e
agevolare la nascita delle imprese».

E’ quanto dichiara Lisa Innocenti, candidata di Italia Viva alle elezioni regionali nel collegio di Pistoia, all’indomani dell’incontro elettorale che ha avuto con alcuni cittadini, contingentati nel rispetto delle norme anti-Covid, presso il Bar Baccarini di piazza Matteotti a San Marcello Pistoiese. Un incontro durante il quale ha potuto raccogliere dai presenti varie istanze e problemi della vita nei territori montani pistoiesi, fra cui la difficoltà di trovare opportunità di lavoro in loco e il maggiore costo della vita rispetto ad alcune voci quali bollette del riscaldamento e spese di carburante per i tanti spostamenti necessari.

Fra le proposte ricevute anche la richiesta – a cui Lisa Innocenti ha detto sì – di incontrare il Comitato per la realizzazione della Social Valley, che raggruppa una vasta rappresentanza di associazioni, imprese e cittadini singoli e ha vari progetti sul territorio montano pistoiese. Nel programma elettorale di Lisa Innocenti la Montagna Pistoiese ha un posto di rilievo e si trovano alcune chiare risposte alle problematiche emerse nel dibattito di ieri, così come proposte finalizzate a cogliere appieno le opportunità che si presenteranno nei mesi futuri anche per i territori montani in relazione al Recovery Fund e più in generale ai bandi europei. A cominciare dall’organizzazione di una agenzia regionale in grado di intercettare e distribuire meglio su tutto il territorio toscano i fondi dell’Unione Europea.

Infatti, se è vero che «i dati relativi al turismo estivo 2020 ci segnalano un rinnovato interesse per la nostra montagna», è altrettanto vero che «occorre un progetto complessivo che proponga la montagna pistoiese come meta di un turismo slow particolarmente attento a famiglie, bambini e anziani e che questo tipo di progettazione dovrà far leva su bandi europei ad hoc per ottenere i necessari cofinanziamenti e partnership». Lo stesso discorso vale per realizzare l’obiettivo di «dare piena funzionalità alle strade montane»: sarà «cruciale la capacità di intercettare le risorse per finanziare gli interventi».

Altro argomento che sta a cuore a Lisa Innocenti, anche con riferimento alla proposta di Giani di organizzare una sorta di stati generali del settore sanitario, è l’esigenza dimostrata con chiarezza dalla pandemia di «rafforzare l’offerta dei servizi ospedalieri territoriali, con particolare attenzione a quelli di Pistoia, di San Marcello e di Pescia nell’Area Vasta, con la possibilità concreta di decentrare in detti presidi ospedalieri parte dei pazienti accentrati attualmente su Careggi a Firenze».

LEGGI ANCHE: Lunedì 31 agosto Matteo Renzi in visita a Pistoia

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità