l'affondo

Raccolta funghi, "Cambiamo! Coraggio Italia" chiede un cambio di passo per il regolamento

Polemica politica sul regolamento per la raccolta funghi in montagna: a dire la sua Marco Poli, Coordinatore Vicario provinciale di "Cambiamo!" e montanino "doc".

Raccolta funghi, "Cambiamo! Coraggio Italia" chiede un cambio di passo per il regolamento
Politica Montagna, 01 Settembre 2021 ore 15:41

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa inviatoci dal Coordinatore vicario provinciale di "Cambiamo! Con Toti" Marco Poli sul caos che, puntualmente, si è ripresentato sulla montagna pistoiese per quanto concerne la stagione della raccolta dei funghi.

Regolamento raccolta funghi, la posizione di "Cambiamo! Coraggio Italia" in montagna

Come ogni anno ci ritroviamo all’inizio della stagione dei funghi, che come al solito si consumerà in un
lampo con i problemi ormai noti. Che vanno dalla raccolta selvaggia ai danneggiamenti di auto, cose a
cui ormai siamo purtroppo abituati. Complice gli scarsi controlli dovuti alle poche forze e risorse in
campo.

La cosa che lascia sconcertati è che se da anni si parla di un nuovo regolamento, non si riesce ad andare
oltre la dinamica dei due giorni di chiusura settimanale (uno per tutti e uno per i non residenti).
Capisco che l’argomento è trasversale e che più che tra forze politiche , la battaglia sia tra gli interessi di
chi viene da fuori e quelli dei locali ( parte dalla quale sono schierato io), ma penso che al netto di trovare
un buon compromesso, sia l’ora di prendere una decisione e con quella andare in Regione.
In questo il ruolo principale di riunire e sintetizzare i pensieri delle varie anime, lo dovranno avere i
comuni montani. Soprattutto la nuova amministrazione di Abetone che avremo ad ottobre che dovrà
muoversi in questo senso, invece di fare chiacchiere come è stato finora.