Politica
POLITICA

Ponte all'Abate, Maioriello (Fdi): "Intollerabile lassismo da parte della Provincia"

"Sollecitiamo l’Amministrazione comunale a prendere una posizione decisa nei confronti della Provincia affinché intervenga nell’immediato ponendo fine a questa situazione di disagio e pericolo"

Ponte all'Abate, Maioriello (Fdi): "Intollerabile lassismo da parte della Provincia"
Politica Valdinievole, 27 Luglio 2022 ore 12:34

Era il 2020, quando gli Uffici Tecnici della Provincia di Lauria constatarono un evidente stato di ammaloramento del pilone centrale del ponte di Ponte all’Abate e conseguentemente decisero per la chiusura al traffico pesante e l’istituzione del senso unico alternato per le sole autovetture. Il ponte rappresenta un’ infrastruttura strategica non solo per il comparto cartario di Villa Basilica ma anche un fondamentale snodo per la viabilità provinciale, che in condizioni di normalità vedrebbe il passaggio di oltre 2000 veicoli al giorno.

Il commento di FdI

"Le parole del Sindaco nell’immediatezza del fatto furono chiare:'Bisogna fare presto e bene' . Parole che ad oggi non hanno trovato alcun riscontro nella realtà ;si continua infatti a chiedere conto dei tempi alla provincia senza che vi sia alcun intervento propositivo in senso concreto. Mancano anche i controlli sui mezzi che lo percorrono senza alcun rispetto dei tetti di carico, questione che viste le condizioni di pericolo non va affatto sottovalutata - denuncia Valentina Maioriello, membro del direttivo di Fratelli D'Italia.

"Nel 2021 il via libera allo stanziamento della Regione di 900.000 Euro destinati all’esecuzione di interventi necessari ed urgenti per la manutenzione del ponte. Ad inizio 2022 la Provincia di Pistoia informa i suoi cittadini che ulteriori indagini eseguite sul ponte confermano, come se fosse stata necessaria un’ulteriore riconferma, che le condizioni del ponte sono tali da prevedere un tipo di intervento strutturale per il ripristino della capacità portante del ponte - conclude Maioriello - Ci chiediamo quanto ancora i cittadini dovranno subire questa viabilità alternata, senza dimenticare che se una questione é urgente, 3 anni sono troppi e pertanto sollecitiamo l’Amministrazione comunale a prendere una posizione decisa nei confronti della Provincia affinché intervenga nell’immediato ponendo fine a questa situazione di disagio e pericolo"

Seguici sui nostri canali