Politica
POLITICA

Pistoia Ecologista Progressista - Sinistra per Branchetti esprime soddisfazione per il risultato delle elezioni comunali del 12 giugno

I grossolani errori che abbiamo riscontrato sono stati prontamente segnalati alla Segreteria Generale del Comune. Allo stesso tempo, con assoluto spirito collaborativo e di cooperazione istituzionale, è stata avanzata un'istanza di riesame in autotutela degli stessi verbali

Politica 29 Giugno 2022 ore 09:55

Il 17 giugno scorso - si legge in una nota della lista - abbiamo formulato istanza di accesso agli atti per verificare i dati di alcuni seggi non ancora registrati sul sito del Comune. Abbiamo così rilevato, nel verbale della Commissione centrale delle operazioni elettorali, significativi disallineamenti, soprattutto con riferimento ai voti di preferenza, che ci hanno indotto a procedere, per il tramite del legale di fiducia avv. Alessio Genito, con una nuova istanza di accesso per visionare i prospetti allegati al verbale.

Grossolani errori

"I grossolani errori che abbiamo riscontrato sono stati prontamente segnalati alla Segreteria Generale del Comune. Allo stesso tempo, con assoluto spirito collaborativo e di cooperazione istituzionale, è stata avanzata un'istanza di riesame in autotutela degli stessi verbali.
La Commissione centrale, accogliendo tale richiesta di riesame, che ha così evitato il ricorso alla Giustizia amministrativa, ha proceduto all’apertura di un nuovo processo verbale che si è concluso nella mattina di sabato.
All’esito di tale nuovo processo verbale, che prelude, finalmente, alla proclamazione e alla convocazione del neo eletto Consiglio Comunale, ci preme evidenziare che:

- Viene confermato il risultato della candidatura di Branchetti per la coalizione progressista ed ecologista (quasi il 13% dei consensi) e della lista Pistoia Ecologista Progressista - Sinistra per Branchetti (8% e due consiglieri eletti oltre al candidato sindaco).

- Sono state corrette le attribuzioni delle preferenze, che quindi sono di nuovo in linea con quanto comunicato all’esito della tornata elettorale.
Il gruppo consiliare di Pistoia Ecologista Progressista sarà quindi composto dal candidato sindaco Francesco Branchetti, da Mattia Nesti (429 preferenze e consigliere più votato di tutte le opposizioni) e Greta Bonacchi (207 preferenze).

- Non abbiamo condiviso la scelta del Sindaco Tomasi di rimanere in silenzio rispetto a quanto stava accadendo. Non per intervenire, com'è ovvio, nel merito dei risultati, quanto per comunicare alla città, in modo chiaro, esaustivo e trasparente, i passaggi che gli uffici stavano espletando e che spiegano un ritardo, oggettivamente anomalo, nella proclamazione del Consiglio. Un ritardo altrimenti inspiegabile, a oltre due settimane dal voto, per tante e tanti cittadini. E che può alimentare sfiducia e sospetto. La democrazia, anche nei suoi processi formali, è un bene prezioso, di cui chi rappresenta la città è chiamato più di chiunque altro a prendersi cura.

- La lettura dei dati definitivi sulle preferenze conferma come le candidate e i candidati della lista della mongolfiera (Pistoia Ecologista Progressista) abbiano intercettato consensi significativi in ogni ambito della vita pistoiese.
Sono infatti 2.191 i voti di preferenza espressi nell'ambito della lista.
Di questi, molti vanno alle candidate e ai candidati più giovani. Fra i dieci più votati, infatti, ben sette (tra cui i due eletti) hanno tra 20 e 30 anni.
Un risultato che apre prospettive importanti per tutte e tutti coloro che hanno riconosciuto nel polo progressista ecologista una proposta seria e credibile. La Mongolfiera proseguirà l'iniziativa e il radicamento del proprio progetto politico, dentro e fuori le mura, dentro e fuori il Consiglio Comunale".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter