Politica
POLITICA

Pieve a Nievole, Lupori: "Tari da ridurre visto che le attività commerciali sono chiuse"

"Ricontrattare il piano economico con Alia: invito i Comuni in cui quest’azienda è la società concessionaria della gestione dei rifiuti, tra cui Pieve a Nievole, a ridurre le tariffe".

Pieve a Nievole, Lupori: "Tari da ridurre visto che le attività commerciali sono chiuse"
Politica Valdinievole, 21 Aprile 2020 ore 15:16

Nadia Lupori, consigliere comunale del Gruppo Consiliare “Centro Destra per Pieve ha inoltrato una richiesta al sindaco di Pieve A Nievole sulla riduzione della Tari. "Tenuto conto che la Tari serve a coprire il costo di ritiro e smaltimento dei rifiuti, considerato che le attività commerciali che sono costrette a restare chiuse oggettivamente non producono rifiuti (basta pensare a bar, ristoranti, alberghi) e quindi non dovrebbero pagare un servizio che non ricevono e che Alia Servizi Ambientali S.p.A. – in rispetto dei decreti vigenti sembra abbia ridotto i servizi e messo a casa personale, che quindi non paga bensì viene pagato dalla fiscalità generale con la CIG, è giusto che a fronte di un eventuale servizio minore il Comune possa riconoscere al gestore meno rispetto a quanto stabilito originariamente e quindi addebiti meno in primis alle attività commerciali e, in generale, a tutti i cittadini".

La richiesta della consigliera

"Nell’interesse di tutti con la presente Vi invito a intraprendere e promuovere iniziativa presso i Comuni membri dell’Assemblea composta da tutti i sindaci, o loro assessori delegati, ai sensi dell’articolo 35 della l.r. 69/2011 in modo che, ai sensi dell’articolo 7 c. 3 dello Statuto dell’Autorità per il servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani denominata“ATO Toscana Centro”, tanti membri dell’Assemblea che rappresentino almeno un terzo dei voti di cui al comma 8 dell’articolo 5 dello Statuto (il metodo di calcolo delle quote assembleari è riportato nell’allegato 1 dello Statuto) creino un fronte comune che proceda con la massima urgenza alla convocazione dell’Assemblea finalizzata al calcolo dei costi preventivati per l'anno corrente in cui siano tenuti nella dovuta considerazione sia il periodo di chiusura delle attività imposto dal governo sia la probabile contrazione che l'economia subirà anche nei prossimi mesi e in definitiva a ricontrattare il Piano Economico con Alia Servizi Ambientali S.p.A., così da consentire ai Comuni in cui quest’azienda è la società concessionaria della gestione dei rifiuti, tra cui Pieve a Nievole, di poter ridurre le tariffe

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter