I buoni auspici

Pescia, il messaggio di Natale del sindaco Giurlani: "Speriamo il Covid-19 passi prima possibile, abbiamo tanti progetti"

In una lettera il sindaco di Pescia Oreste Giurlani parla ai propri cittadini in un momento molto delicato e particolare vincolato dagli sviluppi sul Covid-19, anche a livello di investimenti comunali.

Pescia, il messaggio di Natale del sindaco Giurlani: "Speriamo il Covid-19 passi prima possibile, abbiamo tanti progetti"
Politica Valdinievole, 24 Dicembre 2020 ore 17:02

Per il Natale 2020, decisamente particolare e diverso da tanti vissuti finora, la lettera di saluto ai propri cittadini del sindaco di Pescia Oreste Giurlani (anche lui in quarantena) per parlare di quanto accaduto in questo 2020 ed i propositi per il 2021.

Gli auguri di Natale del sindaco di Pescia Oreste Giurlani

Come ogni anno, l’avvicinarsi del Natale e delle Festività a esso collegate ci portano a fare bilanci e a formulare auguri per l’anno che sta per arrivare. Mai come stavolta è necessario lasciare da parte la retorica e affrontare la realtà. Ci lasciamo alle spalle uno degli anni peggiori della nostra storia recente, equiparabile, sia pure con sviluppi diversi, a quelli delle guerre mondiali. Il 2020 sarà per sempre ricordato come l’anno della pandemia che ha fatto milioni di morti, devastato posti di lavoro e interi settori economici, rinchiuso le persone in casa impedendo ogni relazione sociale.

Una brusca frenata, un salto indietro di decenni, una modalità di isolamento che ha fatto sentire tutti più soli. Vietato ogni contatto, ogni abbraccio, ogni stretta di mano o semplice pacca sulle spalle, ogni interazione fra persone, qualcosa di inimmaginabile. Ognuno ha reagito in modo diverso. Chi si è depresso, chi ha cercato di aiutare il prossimo, chi ha lavorato per nobili fini, chi ne ha approfittato, come purtroppo succede troppo spesso, per una devianza della natura umana. Ognuno farà i conti con la propria coscienza, ma, sicuramente, il Natale 2020 sarà ricordato come la festa dei divieti e dei contatti ristretti, delle visite negate e delle presenze rarefatte.

In questo contesto, la comunità pesciatina ha dato ancora una volta una bellissima immagine di sé per la solidarietà e l’aiuto a chi ha bisogno che ha caratterizzato il passaggio dell’emergenza sanitaria. Insieme agli operatori sanitari, alle forze dell’ordine, a chi ha garantito cure e ordine pubblico, si tratta della parte da salvare di questa pandemia.

“Non vi lasciamo soli “è stato lo slogan scelto dall’Amministrazione Comunale per tutte le iniziative che abbiamo messo in atto per aiutare le persone in difficoltà, siano esse giovani disoccupati, famiglie disagiate, persone che hanno perduto occupazione, anziani soli. Uno spaccato sociale molto vasto, con le risorse del Comune concentrate per migliorare condizione e qualità della vita dei cittadini. Un lavoro intenso che ha portato molti frutti nel campo dell’assistenza a chi ha avuto ed ha tuttora bisogno.

Insieme al bilancio, abbiamo detto, ci sono gli auguri per il 2021. Troppo scontato dire che ci auguriamo che finisca questa emergenza sanitaria, ma è l’unica cosa che effettivamente conta in questo momento. Tutto ruota intorno alla soluzione di questa pandemia e per questo è bene che tutti continuino a fare quello che è necessario, compreso fare il vaccino quando le circostanze lo permetteranno. Tutto ruota intorno alla soluzione dell’emergenza sanitaria perché, una volta sconfitto il Covid-19, si potrà tornare a parlare di posti di lavoro, di sviluppo e ogni altra cosa ci venga in mente per un futuro migliore.

Come Amministrazione Comunale, progetti ne abbiamo tanti e molti di questi li stiamo portando avanti comunque. Da parte nostra lavoreremo senza sosta come abbiamo sempre fatto, contando sull’aiuto dei cittadini e delle imprese per ricominciare un percorso dove si è interrotto, con maggiore ottimismo e serenità.

Buon 2021 a tutti e Buone feste, con un abbraccio virtuale particolare a chi ha sofferto più di altri in questa fase.