Politica
Politica

Pd di Pistoia di nuovo alla carica: "Col sindaco Tomasi i progetti per la città si sono arenati"

Il gruppo del Pd in consiglio comunale a Pistoia prosegue la propria offensiva su cosa sta facendo il sindaco Alessandro Tomasi in questo momento di grande emergenza. Stavolta l'attenzione si focalizza su Ztl e Pums oramai fermo da tre anni.

Pd di Pistoia di nuovo alla carica: "Col sindaco Tomasi i progetti per la città si sono arenati"
Politica Pistoia, 04 Maggio 2020 ore 15:46

Il gruppo consiliare del Pd in consiglio comunale a Pistoia, guidato dal capogruppo Walter Tripi, attacca nuovamente il sindaco Alessandro Tomasi in merito alla mancata approvazione del Pums oramai chiuso in un cassetto da quasi tre anni e dalle modifiche - per ora temporanee - fatte alla Ztl.

Pd di Pistoia contro Tomasi: "Progetti fermi in città"

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa diffuso dal gruppo consiliare del Pd di Pistoia in merito a Ztl e prospettive future sulla città alle prese col Coronavirus.

Con l’amministrazione Tomasi si sono arenati i progetti più importanti relativi alla città. Uno degli esempi è il PUMS, ovvero il nuovo piano della mobilità sostenibile che avrebbe riguardato il centro della città, rendendola più vivibile oltre che più organizzata. Se ne parla in questi giorni a causa dell’annuncio di apertura dei varchi ZTL in centro e quindi è giusto che i cittadini conoscano la verità, cosa a cui la Giunta non è abituata. Tale provvedimento è già pronto e votato dal Consiglio Comunale ma, guarda caso, dall’insediamento di Tomasi è fermo in un cassetto: l’assessore Capecchi, che fino poche settimane fa era in dimissione mentre adesso continua a percepire il suo emolumento, da 3 anni ci dice soltanto che sono in valutazione le osservazioni. Com’è possibile che in 3 anni non si siano ancora affrontate? Questo è l’ennesimo esempio che l’assessorato in questione è totalmente fallimentare: dopo l’ex Breda ferma, il Regolamento Urbanistico a ranghi ridotti, abbiamo anche la mobilità totalmente ferma.

A proposito di ZTL, dunque, la nostra posizione è chiara: bene aiutare le imprese del centro e prevedere quindi di aprire i varchi in questa fase emergenziale, ma non si può prendere decisioni in modo così superficiale. Occorre prevedere un termine per questa variazione, e soprattutto occorre chiudere rapidamente il lavoro sul PUMS: questa apertura creerà problemi agli stalli di parcheggio e alla vivibilità del centro e non possiamo fare finta di niente, non affrontando i problemi. Lo meritano i cittadini e tutte le realtà del centro storico, non si può andare avanti a provvedimenti spot e grandi annunci, tra l’altro senza alcuna condivisione con le famiglie, i residenti e neanche il Consiglio Comunale. Ci auguriamo che si smetta quanto prima con le campagne elettorali dei singoli, che siano futuri assessori in rampa di lancio o neo candidati al Consiglio Regionale, e si ricominci a lavorare concretamente per la città.

LEGGI ANCHE: Pd all'attacco sul ritardo del taglio dell'erba a Pistoia

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter