L'affondo

Pd di Pistoia all’attacco: “La Giunta Tomasi fa solo campagna elettorale”

Il gruppo consiliare del Pd a Pistoia attacca duramente la giunta Tomasi che, a loro modo di vedere, "continua a fare soltanto campagna elettorale anche in tempo di coronavirus"

Pd di Pistoia all’attacco: “La Giunta Tomasi fa solo campagna elettorale”
Pistoia, 24 Aprile 2020 ore 11:24

Duro affondo del gruppo del Pd del consiglio comunale nei confronti della Giunta guidata dal sindaco Alessandro Tomasi a Pistoia: “Fa soltanto campagna elettorale”.

Pd di Pistoia all’attacco della Giunta Tomasi

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato diffuso dal Gruppo consiliare del Pd di Pistoia

Siamo basiti nel prendere atto che la Giunta comunale pistoiese abbia preso il Coronavirus come un’occasione per fare unicamente campagna elettorale. Si parte dagli assessori che si lamentano pubblicamente delle mascherine, senza ricordare che la Regione Toscana è una delle poche ad aver deciso di garantirle gratuitamente a tutti i Comuni. Si arriva allo sbandieramento di misure che certo non sono a carico del Comune: il bonus spesa pagato dal Governo, il blocco delle rette degli asili nidi ottenuto grazie alla Regione, la riduzione degli affitti per le persone svantaggiate anche in questo caso finanziato dalla Regione. Siamo stati fin qui leali e collaborativi, probabilmente troppo: abbiamo fatto proposte, dato una mano. Adesso constatiamo che il clima è evidentemente cambiato: lasciamo Tomasi alla sua campagna elettorale permanente e ai suoi audiomessaggi e video Facebook, e cominciamo a chiedere che il Comune prenda finalmente qualche reale misura contro una città che sta risentendo della situazione. Il Comune di Lucca ha previsto 12 milioni di interventi per far ripartire le imprese e la città: il Comune di Pistoia, attualmente ha speso poche migliaia di euro del proprio bilancio e non ha strutturato nessun intervento. È l’ora di finirla di chiedere agli altri di risolvere i propri problemi – sia il Governo o la Regione – la Giunta dimostri di saper fare il proprio mestiere concretamente e senza slogan, altrimenti la città muore tra un’intervista e l’altra.

LEGGI ANCHE: La tabella Inail con le categorie lavorative a rischio

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità