Menu
Cerca
TERREMOTO

Pd, Italia Viva e Movimento 5 Stelle di Montecatini intervengono dopo l’uscita dei Bagnaioli dalla maggioranza

Pd, Italia Viva e Movimento 5 Stelle di Montecatini intervengono dopo l’uscita dei Bagnaioli dalla maggioranza
Politica Valdinievole, 26 Marzo 2021 ore 11:17

Tutta la minoranza di Montecatini Terme interviene dopo l’uscita  dei Bagnaioli dalla maggioranza.

Uscita  dei Bagnaioli dalla maggioranza

Pd, Italia Viva e Movimento 5 Stelle dicono:

“L’uscita del gruppo Bagnaioli e il loro ingresso in minoranza non ci coglie di sorpresa, le motivazioni espresse pubblicamente sono la certificazione che la nostra attività di opposizione non è mai stata ideologica o strumentale bensì ha sempre rappresentato in modo fedele la reale situazione di questa amministrazione.

Ciò che ci sorprende sono  le dichiarazioni del sindaco che apertamente confessa di avere già il nome del sostituto di un assessore che è attualmente in carica.

Tutto quello che sta avvenendo in questi giorni ci lascia presagire, con elevata sicurezza, che la prossima nomina non sarà relativa al turismo e soprattutto che questo tema non finirà nelle mani di una persona specializzata con elevata conoscenza del settore come richiesto dal consiglio comunale a unanimità.

Il sindaco cercherà di nominare una donna che riporterà equilibrio solo nelle dinamiche politiche interne del centrodestra, assicurandosi con una poltrona l’ultimo voto critico della maggioranza all’interno del consiglio comunale.

Ancora una volta, questa coalizione di interessi, darà dimostrazione di quanto la politica possa essere distante dai bisogni della comunità che amministra, preferendo nomine, poltrone e ricompense politiche alle reali necessità di un tessuto sociale ed economico che oggi richiede interventi rapidi e competenti.

Il sindaco prenda atto che la compagine che lo ha eletto non esiste più e presenti le sue dimissioni irrevocabili al prossimo consiglio comunale (già convocato per il 31 marzo) – meglio un commissario, di questo sindaco inconsistente e senza visione, meglio nuove elezioni di una maggioranza non più legittimata dallo schema politico con cui si è presentata agli elettori”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli