Nasce anche a Pistoia “Cambiamo”, il movimento di Giovanni Toti

Si presenta anche a Pistoia il movimento politico che fa capo al governatore della Liguria, Giovanni Toti: i referenti sono Lorenzo Pronti ed Antonio Gambetta Vianna.

Nasce anche a Pistoia “Cambiamo”, il movimento di Giovanni Toti
Pistoia, 17 Settembre 2019 ore 10:29

Ufficializzata la nascita del movimento politico “Cambiamo” che fa riferimento al governatore della Liguria, Giovanni Toti: l’area di riferimento è quella di Forza Italia dopo la scissione effettuata nelle scorse settimane. I referenti su Pistoia sono Lorenzo Pronti e l’ex consigliere regionale Antonio Gambetta Vianna.

Nasce “Cambiamo” a Pistoia nel segno di Giovanni Toti

Anche a Pistoia è nato il comitato “Cambiamo”, il movimento politico fondato da Giovanni Toti, dopo la “scissione” da Forza Italia. In Toscana hanno già aderito assessori, sindaci e amministratori locali sotto la guida dell’onorevole Giorgio Silli, eletto nel collegio uninominale di Prato e Provincia, Montale e Agliana. Anche a Pistoia è nata una cellula che si sta formando grazie a Lorenzo Pronti, ex coordinatore dei giovani azzurri di Agliana e Antonio Gambetta Vianna, già consigliere regionale.

“La nostra esperienza politica nasce dall’idea di affiancare Lega e Fratelli d’Italia con un movimento che rappresenti quello spazio politico moderato e liberale che non ha più voce ed è stato dimenticato negli ultimi anni. Alleati leali di un vero centrodestra ponendoci però in sana competizione con i partiti che ne fanno parte.” ha detto Gambetta Vianna.

“E’ stata una scelta difficile ma necessaria. Un elettore moderato ha il diritto di avere un partito che sia votabile, aperto democraticamente dal basso e che sa chiaramente da che parte sta. Siamo soddisfatti dell’interesse che abbiamo creato da parte di militanti e amministratori locali che si  stanno avvicinando a noi” il commento di Lorenzo Pronti.

LEGGI ANCHE: Primo giorno di scuola a Pistoia, ecco com’è andata

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità