Menu
Cerca
Iniziativa e monito

Montecatini, il sindaco Baroncini decide per lasciare aperti i parchi: “Comportatevi bene e aiutatemi a non doverli chiudere il weekend successivo”

Il sindaco di Montecatini Terme, Luca Baroncini, spiega ai propri concittadini la scelta di lasciare aperti i parchi pubblici in "zona rossa" come deterrente per continuare ad averli a disposizione nei weekend successivi. "Me la date una mano per non mettermi in difficoltà?"

Montecatini, il sindaco Baroncini decide per lasciare aperti i parchi: “Comportatevi bene e aiutatemi a non doverli chiudere il weekend successivo”
Politica Valdinievole, 05 Marzo 2021 ore 17:08

Nella giornata di oggi, venerdì 5 marzo 2021, il sindaco di Montecatini Terme Luca Baroncini ha diffuso un comunicato in merito al nuovo Dpcm che entra in vigore da domani, sabato 6, e lancia una provocazione ai suoi concittadini: lasciare aperti i parchi pubblici per vedere come si comporteranno i montecatinesi.

Montecatini Terme, in “zona rossa” il sindaco Baroncini lascia aperti i parchi

Per quello che riguarda le mie competenze, dopo una lunga riflessione in cui ho ascoltato diverse opinioni molto contrastanti tra loro (il che ribadisce la difficoltà di queste scelte), ho deciso di TENERE APERTI i principali parchi cittadini durante questo fine settimana. Sono arrivate le belle giornate e conseguentemente i parchi e giardini pubblici sono considerati a rischio assembramenti in particolar modo nei fine settimana, tant’è che in altri comuni o negli scorsi lockdown sono stati chiusi. È infatti dibattuto anche a Montecatini Terme se il Sindaco debba inibire l’accesso alla Pineta, al parco di via Cividale e ad altre agorà cittadine, nonché proibire l’uso delle panchine.

Ci ho riflettuto e mi assumo tutta la responsabilità di non procedere con queste ulteriori limitazioni. Questo perché ho una visione del mondo e della società diversa che prevede il coinvolgimento e la corresponsabilità della popolazione, e trovo sbagliato punire tutti (anche chi rispettando le regole si vuole concedere una sana attività motoria nel nostro polmone verde) per la sola ragione che noi non siamo in grado di sanzionare o fermare chi non rispetta le regole. Non siamo in grado non perché siamo stupidi o perché non lo si voglia fare, ma perché le risorse umane per i controlli sono poche unità e voi siete 20.000. È una lotta impari se dall’altra parte non c’è la disponibilità e la cultura di rispettare le regole e il prossimo.

Il momento storico però è delicato. Per cui accompagno a questa scelta di responsabilità anche l’annuncio di un aumento dei controlli durante i weekend da parte della polizia municipale che SANZIONERÀ solo chi sbaglia e non tutti come accade metaforicamente con le chiusure. Inoltre abbiamo coinvolto per sabato e domenica anche alcuni volontari che aiuteranno i cittadini a non sbagliare nei comportamenti e contatteranno le forze dell’ordine o i vigili urbani laddove non venissero ascoltati.

Faccio un accorato appello a tutti i montecatinesi: aiutatemi a non dover essere costretto a chiudere questi luoghi il successivo fine settimana, perché domani e domenica andrà male! Rispettate le regole e non assembratevi, non costringeteci a fare multe (che è sempre un dolore soprattutto di questi tempi). Senza la vostra collaborazione, senso civico e senso di responsabilità, mi vedrei costretto contro la mia stessa filosofia e visione del mondo a chiudere queste zone a partire dal prossimo weekend per impossibilità di far rispettare le regole. Sarebbe una sconfitta per tutti. Me la date una mano questo fine settimana per non mettermi in difficoltà nei prossimi?

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli