Menu
Cerca
La richiesta

Montecatini, la richiesta delle minoranze alla Giunta: "Partecipate al bando per la rigenerazione urbana col bocciodromo"

I gruppi di minoranza in consiglio comunale a Montecatini chiedono un segnale specifico alla Giunta per attirare fondi per poter ristrutturare il Bocciodromo.

Montecatini, la richiesta delle minoranze alla Giunta: "Partecipate al bando per la rigenerazione urbana col bocciodromo"
Politica Valdinievole, 13 Maggio 2021 ore 11:23

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa congiunto di tutte le anime della minoranza del consiglio comunale di Montecatini Terme sulla richiesta inoltrata alla Giunta di partecipare al "Bando Rigenerazione Urbana e Decoro" con uno specifico progetto per il Bocciodromo.

Minoranze di Montecatini chiedono alla Giunta di partecipare al Bando Rigenerazione Urbana per il bocciodromo

Nella giornata di martedì è stata protocollata una mozione a firma congiunta di tutti i gruppi di minoranza con la quale si mira ad impegnare la Giunta alla partecipazione al Bando Rigenerazione Urbana e Decoro della città con un progetto di rifunzionalizzazione del Bocciodromo.

Un bando fortemente voluto dal Governo Conte che reperì le risorse nella finanziaria 2020 e che ha finalmente terminato il suo iter burocratico. Con questo bando, comuni come Montecatini avranno accesso a stanziamenti fino a 5.000.000 € per manutenzione tesa al riuso e rifunzionalizzazione di aree pubbliche e di strutture edilizie esistenti pubbliche per finalità di interesse pubblico, miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale e ambientale, anche mediante interventi di ristrutturazione edilizia di immobili pubblici, con particolare riferimento allo sviluppo dei servizi sociali e culturali, educativi e didattici, ovvero alla promozione delle attività culturali e sportive. Per i Gruppi di Minoranza non esiste occasione migliore per finanziare ed avviare opere risolutive dei problemi che hanno portato alla chiusura del Bocciodromo.

“Un’occasione imperdibile per il Comune” dichiara il consigliere Simone Magnani “sono molte le situazioni in città idonee a partecipare a questo bando, con un confronto all’interno della Minoranza abbiamo ritenuto prioritario l’intervento sul Bocciodromo, per l’impatto che esso ha sul tessuto sociale essendo unico punto di ritrovo e congiunzione per sportivi di diverse generazioni. Dopo questa pandemia, sarà importante ridare punti di aggregazione e di confronto soprattutto ai cittadini più anziani che hanno sofferto l’isolamento imposto dal virus”

“La Città deve assolutamente cogliere questa opportunità. Un intervento di tale portata al bocciodromo potrebbe anche prevedere la realizzazione nella parte esterna di una tribuna dedicata al nuovo campo sussidiario in sintetico.” Aggiunge il Capogruppo PD Ennio Rucco.

Sulla stessa linea gli esponenti di Italia Viva e Bagnaioli che hanno co-firmato la mozione. Il Comune aveva inserito il primo lotto di interventi al Bocciodromo nel Documento di Programmazione triennale delle opere pubbliche ma l’intervento non sarebbe stato sufficiente a riaprire la struttura e con l’aggiornamento votato dalla maggioranza poche settimane fa l’impegno economico è stato ulteriormente ridotto e spostato di un anno. Con questa mozione la minoranza spera di impegnare la giunta verso la definitiva risoluzione del problema e vedere presto la riapertura della struttura.

Movimento 5 Stelle
Partito Democratico
Italia Viva
Bagnaioli