Menu
Cerca
PESCIA

Mercato dei fiori: interrogazione in Regione

Marco Niccolai: “A che punto sono gli impegni assunti dal Comune con la Regione?”.

Mercato dei fiori: interrogazione in Regione
Politica Valdinievole, 27 Marzo 2021 ore 09:36

Pescia, Mercato dei Fiori, “A che punto sono gli impegni assunti dal Comune con la Regione?”. Marco Niccolai ha presentato un’interrogazione al presidente della giunta toscana.

Mercato dei fiori: interrogazione in Regione

Marco Niccolai, consigliere regionale Pd, torna ad occuparsi della vicenda relativa al Mercato dei fiori di Pescia, in particolare per quanto riguarda lo stato di attuazione dell’accordo di programma siglato nel dicembre 2016 tra Regione e Comune.
Lo fa presentando un’interrogazione al presidente della giunta toscana dove chiede di “conoscere, alla luce degli impegni contemplati dall’Accordo di programma per la manutenzione e valorizzazione del Mercato dei fiori di Pescia, quale sia lo stato dell’arte relativo all’erogazione dei finanziamenti destinati al Comune di Pescia, ed inoltre lo stato di attuazione, da parte del Comune di Pescia, degli impegni assunti nell’ambito del medesimo Accordo, con particolare riferimento alle opere portate a completa realizzazione  alla data odierna”.

“L’Accordo di Programma – spiega Niccolai – metteva a disposizione 3 milioni di euro a favore del Comune di Pescia per sistemazione del Comicent da erogarsi in tre rate di un milione, negli anni dal 2016 al 2018. Nello specifico si prevedeva che la seconda e terza rata venissero erogate previa presentazione da parte del comune di Pescia rispettivamente del progetto esecutivo di sistemazione del Comincent, entro il 30 settembre 2017 e del  relativo provvedimento di aggiudicazione dei lavori, entro il 30 giugno 2018. Il Comune di Pescia, inoltre, doveva procedere agli interventi di sistemazione dell’immobile Comicent e mettere a disposizione 500mila euro per i medesimi interventi, sempre nel triennio 2016/2018, avviando anche un percorso di valorizzazione dell’immobile mediante l’attivazione di un partenariato pubblico-privato finalizzato a dare sviluppo alla necessaria multifunzionalità del fabbricato Comicent, in funzione della sua particolare tipologia costruttiva e dell’ubicazione in ambito urbano.
Credo che, al netto delle dichiarazioni del Comune di Pescia, sia giunto il momento di fare chiarezza in modo formale e circostanziato sull’andamento del rispetto degli impegni assunti dal Comune di Pescia vista l’erogazione delle risorse che è già avvenuta da parte della Regione in base alla valutazioni tecniche che, al tempo, furono trasmesse dall’amministrazione comunale, la quale prospettò un intervento da 700.000 euro ed uno di 3,5 mln di euro, proposta alla quale la Regione aderì finanziando gli interventi per 3 mln di euro. È arrivato il momento di capire, quattro anni dopo, lo stato di attuazione e dunque non mancherò di informare tutti– conclude Niccolai – appena riceverò risposta alla mia interrogazione”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli