Politica
la polemica

Liceo Lorenzini di Pescia, il Pd in azione: "Passi concreti per la realizzazione di una nuova scuola in Valdinievole"

I vertici provinciali e della Valdinievole del Partito Democratico analizzano la situazione inerente il Liceo Lorenzini di Pescia chiedendo risposte concrete, ed immediate, al Comune.

Liceo Lorenzini di Pescia, il Pd in azione: "Passi concreti per la realizzazione di una nuova scuola in Valdinievole"
Politica Valdinievole, 31 Ottobre 2022 ore 15:48

In una lunga lettera la segreteria provinciale e quella delle Unioni Comunali della Valdinievole del Partito Democratico tracciano il punto sull'attività che i "dem" vogliono portare avanti per il Liceo Lorenzini di Pescia appoggiando il percorso intrapreso dal Presidente della Provincia, Luca Marmo, e chiedendo al comune pesciatino di far conoscere atti e notizie inerenti le aree da destinare alla costruzione di un nuovo plesso scolastico a servizio di tutta la Valdinievole.

Lavori al Liceo Lorenzini di Pescia, interviene il PD

La Segreteria provinciale del Partito Democratico e i Segretari PD dei Circoli e delle Unioni Comunali della Valdinievole  sostengono con forza l’azione che in queste settimane è stata compiuta dal Presidente della Provincia di Pistoia per garantire la  ripresa delle lezioni, in modo ordinario e in sicurezza, per gli studenti del Liceo Statale "C. Lorenzini" di Pescia.

Diversamente da coloro che, populisticamente, ne stanno facendo solo un cavallo di battaglia politico per i propri tornaconti  elettorali, il  Partito Democratico sta lavorando sia ad una soluzione di breve periodo che garantisca aule sicure e la cessazione  degli orari ridotti per gli studenti, che ad una visione di futuro affinché il Liceo "Lorenzini" resti a Pescia ma, data la sua  importanza strategica per tutta la Valdinievole, trovi sede in una nuovo edificio costruito in base alle moderne necessità della  didattica e secondo le attuali norme antisismiche ed energetiche.

Per questo la Provincia, grazie al cofinanziamento di Fondazione Caript e Regione Toscana, ha reperito i fondi per avviare  interventi di messa in sicurezza di parte dell’attuale edificio del Liceo e altri lavori di adeguamento del “vecchio Tribunale” di  Pescia, che si concluderanno a gennaio 2023 e permetteranno agli studenti di seguire le lezioni in presenza evitando la soluzione  dei “container” e con gli orari delle lezioni ordinari.

Non solo. È in corso una interlocuzione tra la Provincia di Pistoia e la Regione Toscana diretta a definire le modalità di supporto  da parte di quest’ultima rispetto alla conclusione dei lavori attualmente in corso e rispetto alla progettazione della nuova scuola  nel territorio di Pescia: quest’ultimo aspetto ha come presupposto che il Comune di Pescia abbia effettivamente indicato nel  proprio strumento urbanistico l’area e che essa rispetti i requisiti previsti dalle norme vigenti per una nuova scuola. Ci preme  sottolineare che il Partito Democratico mette al centro della sua azione, in questa vicenda, solo le priorità e la sicurezza di alunni,  docenti e personale scolastico e l’importanza della funzione centrale che gli istituti superiori hanno per l’area valdinievolina. Per questo ci siamo impegnati sin da subito a fare l’unica cosa che serviva: reperire le risorse finanziarie per poter salvaguardare  proprio quegli interessi generali. Le giornalate, le soluzione improvvisate e i video di TikTok li lasciamo a coloro che credono che  questi siano gli strumenti per fare politica e, a tal proposito, invitando l’attuale amministrazione del Comune di Pescia a produrre  gli atti che dimostrano l’effettiva individuazione dell’area dove realizzare la nuova scuola all’interno della propria pianificazione  urbanistica e, se non vi fosse, in quali tempi intenda farlo.

Il Segretario provinciale PD
Pier Luigi Galligani

Il Coordinatore PD Valdinievole
Stefano Galimberti

Seguici sui nostri canali