Politica
Ponte Buggianese

Bartolini (Lega): "Ponte Buggianese: inaccettabile il comportamento della multinazionale Lactalis. A rischio circa ottanta posti di lavoro”

La consigliera della Lega: “Le Istituzioni uniscano le forze per scongiurare la chiusura dello stabilimento pistoiese"

Bartolini (Lega): "Ponte Buggianese: inaccettabile il comportamento della multinazionale Lactalis. A rischio circa ottanta posti di lavoro”
Politica Piana, 23 Aprile 2022 ore 15:13

Bartolini (Lega): "Ponte Buggianese: inaccettabile il comportamento della multinazionale Lactalis. A rischio circa ottanta posti di lavoro”

L’intervento della consigliera regionale della Lega Luciana Bartolini.

"Probabilmente-afferma amareggiata Luciana Bartolini, Consigliere regionale della Lega-siamo di fronte ad un film già visto, che vede come protagonisti, da una parte la solita multinazionale, in questo caso la Lactalis e dall'altra un'ottantina di lavoratori i quali, nel giro di pochi mesi, rischiano di essere lasciati a casa, con tutte le inevitabili e drammatiche conseguenze."

"Censuriamo, dunque, apertamente-prosegue il Consigliere-l'atteggiamento di questa nota azienda del settore lattiero-caseario che ha deciso di chiudere lo stabilimento Alival di Ponte Buggianese, gettando nello sconforto, come detto, decine di dipendenti e le loro famiglie."

Serve una massima attivazione delle istituzioni

"Chiediamo, quindi, visto che in tali complesse circostanze le tempistiche d'intervento sono solitamente molto importanti-precisa l'esponente leghista-la massima e rapida attivazione delle Istituzioni che possano, dunque, fare fronte comune per salvaguardare tutti i posti di lavoro, scongiurando altresì una ricaduta a livello sociale nella zona che sarebbe assai pesante e preoccupante."

"La sottoscritta-conclude la rappresentante della Lega-informerà oggi stesso della problematica il Sottosegretario al Lavoro Tiziana Nisini, certa che anche il Mise, guidato dal Ministro Giorgetti non tarderà a farsi carico della criticità."

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter