Menu
Cerca
Campagna elettorale

La proposta di Davide Costa: "Portare gli Uffizi Diffusi al palazzo dei Capitani a Cutigliano"

Il candidato sindaco de "Il paese che vogliamo" di Abetone Cutigliano, Davide Costa, lancia la proposta immediata al Comune perché si attivi per richiedere gli "Uffizi Diffusi" per il palazzo dei Capitani di Cutigliano.

La proposta di Davide Costa: "Portare gli Uffizi Diffusi al palazzo dei Capitani a Cutigliano"
Politica Montagna, 27 Maggio 2021 ore 12:44

Portare gli ‘Uffizi diffusi’ nel Palazzo dei Capitani della Montagna. E’ questa la proposta di Davide Costa, candidato sindaco della lista civica Il paese che vogliamo alle prossime elezioni amministrative del Comune di Abetone Cutigliano.

Uffizi Diffusi a Cutigliano? La proposta al Comune di Davide Costa

«Nelle ultime settimane – spiega Costa – abbiamo assistito a diversi sopralluoghi del direttore della Galleria degli Uffizi Eike Schmidt a strutture della nostra provincia che si sono candidate a ospitare parte dell’immenso patrimonio attualmente nei magazzini del polo museale fiorentino. Crediamo che anche la montagna possa recitare un ruolo importante in questo progetto. I tempi, però, sono stretti: non possiamo permetterci di attendere l’insediamento della nuova giunta in autunno: ecco perché abbiamo deciso di fare un appello all’Amministrazione affinché sposi la nostra proposta e candidi il Palazzo dei Capitani per accogliere gli ‘Uffizi diffusi’. Il nostro essere lista civica ci porta a lavorare in questo senso: il bene del territorio prima delle differenze politiche».

Il Palazzo dei Capitani venne costruito nella seconda metà del Trecento per ospitare il Capitano della Montagna, l’ufficiale inviato da Firenze per amministrare il territorio: proprio questo stretto legame con il capoluogo toscano (oltre all’indiscutibile bellezza della struttura) potrebbe essere una delle chiavi di volta per legare Abetone Cutigliano al progetto lanciato da Schmidt.

«La montagna tutta – prosegue Costa – e in particolare il paese di Cutigliano potrebbe trarre grandi vantaggi da un’operazione di questo genere: se il Palazzo dei Capitani entrasse a far parte degli ‘Uffizi diffusi’ l’intero centro storico ne trarrebbe beneficio, così come le attività economiche e quelle ricettive. Ci consentirebbe poi di destagionalizzare il turismo, creando un’opzione in più per i frequentatori del territorio, che potrebbero unire alla bellezza dei nostri monti il fascino di un’esposizione artistica di prim’ordine».

Inoltre, se il progetto degli ‘Uffizi diffusi’ dovesse andare in porto, secondo Costa si aprirebbe una prospettiva anche per il complesso del Rondò Priscilla, recentemente acquistato all’asta dall’Amministrazione comunale. «Potremmo pensare – conclude Costa – di trasferire lì gli uffici comunali. Con una volontà politica chiara e progetti concreti, siamo sicuri di poter trovare le risorse per restituire un futuro anche a quella struttura, che attualmente versa in uno stato di indecoroso abbandono».