La richiesta

Galligani e Capecchi (Fdi) lanciano la proposta alla Provincia di un giardino intitolato ad Augusto Del Noce

Il duo di consiglieri di Fratelli d'Italia Galligani e Capecchi (sia Comune che Provincia) lanciano l'appello di intitolare il giardino adiacente al provveditorato agli studi di Pistoia ad Augusto Del Noce: la risposta deve arrivare da piazza San Leone.

Galligani e Capecchi (Fdi) lanciano la proposta alla Provincia di un giardino intitolato ad Augusto Del Noce
Pistoia, 30 Settembre 2020 ore 08:52

La richiesta avanzata dai due consiglieri alla Provincia di Pistoia, ente proprietario del terreno adiacente al provveditorato agli studi in via Paganini e che versa in pessime condizioni ed in abbandono. Queste le proposte di Galligani e Capecchi.

Un giardino intitolato ad Augusto Del Noce

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa congiunto diffuso dal consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Lorenzo Galligani, e della consigliera provinciale (ed anch’essa comunale) dello stesso partito, Francesca Capecchi.

“La piccola porzione di terreno in Via Paganini adiacente al parcheggio sul retro del provveditorato agli studi versa da lungo tempo in condizioni di abbandono, con sfalci abbandonati, rami caduti, recinzioni divelte ed erba alta, come mi è stato più volte segnalato dai residenti della zona.”, dice il Consigliere Comunale di Fratelli d’Italia Lorenzo Galligani.

“Considerato che la presenza di spazi verdi ben curati è un elemento che influisce positivamente sulla vivibilità dei nostri quartieri abbiamo deciso di formulare questa proposta, essendo la porzione di terreno nella disponibilità della provincia: riqualifichiamolo, rimuovendo erba alta, sfalci, rami caduti e sostituendo le recinzioni divelte e restituiamolo alla cittadinanza, magari intitolandolo al Filosofo e Professore Universitario nativo di Pistoia Augusto del Noce, vista la vicinanza col provveditorato agli studi.”

francesca capecchi

E’ questa la proposta che arriva dai due consiglieri di Fratelli d’Italia.

“Potremmo inoltre, come positivamente sperimentato a livello comunale, aprire alle associazioni private la possibilità di contribuire donando giochi per bambini o arredi come panchine. In questo modo un nuovo giardino sarebbe restituito alla città in una logica di collaborazione e condivisione: questa la proposta che lanciamo alla Provincia di Pistoia con una mozione che sarà discussa nel Consiglio Provinciale”.

Confindustria, l’appello del presidente Giulio Grossi: “Attendiamo i nuovi piani della Toscana”

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità