Politica
POLITICA

Fratoni, Regione finanzia due corsi Its per Pistoia "Strumento fondamentale per la formazione"

Inizialmente ne sono state finanziate 27 e, grazie ad ulteriori risorse residue, è stato possibile coprire altri quattro percorsi fra i quali, appunto, i due pistoiesi per consentire, già a partire dall’autunno, ai giovani diplomati di partecipare all’importante processo formativo

Fratoni, Regione finanzia due corsi Its per Pistoia "Strumento fondamentale per la formazione"
Politica Pistoia, 20 Luglio 2022 ore 07:48

La Regione Toscana ha dato il via libera ai fondi per far partire due distinti corsi ITS a Pistoia che sono EcoRail22 per “Tecnico superiore per l’innovazione di processi e prodotti meccanici” e InnoMec22 per “Tecnico superiore per la progettazione e le lavorazioni meccaniche avanzate”. Una notizia importante
visto che sono stati stanziati, fin da subito, 4 milioni di euro – pur in assenza ancora del nuovo Fse (Fondi Strutturali Europei) – per questo bando di fronte alle ben 36 domande che sono state presentate.

Finanziate 27 domande su 36

Inizialmente ne sono state finanziate 27 e, grazie ad ulteriori risorse residue, è stato possibile coprire altri quattro percorsi fra i quali, appunto, i due pistoiesi per consentire, già a partire dall’autunno, ai giovani diplomati di partecipare all’importante processo formativo. E’ opportuno ricordare che in sette anni la
Regione Toscana ha investito nei percorsi ITS 27 milioni di euro e, solo nel 2022, siamo già ad oltre 5 milioni stanziati.

«Non posso che rallegrarmi di fronte a questa notizia – specifica la consigliera regionale del Partito Democratico, Federica Fratoni – fin da subito mi sono messa in contatto con l’assessora Alessandra Nardini per sollecitare un ulteriore scorrimento della graduatoria: aveva garantito il proprio impegno per trovare le risorse per Pistoia che, alla fine, sono arrivate e la ringrazio.
Si tratta di una opportunità strategica per dare seguito agli strumenti di alta formazione che sono indispensabili per creare nuove competenze e, allo stesso tempo, sostenere le esigenze delle imprese favorendo percorsi di formazione per giovani diplomati: è fondamentale il coinvolgimento delle eccellenze del territorio e non posso che ringraziare anche Cna Toscana Centro per il lavoro svolto in questa fase.

A questo punto mi aspetto che il Comune di Pistoia individui rapidamente i locali all’interno dei quali questi corsi dovranno tenersi visto che la Regione ha fatto la sua parte finanziando quanto era stato richiesto. Pertanto, come il sindaco ha dichiarato anche durante il primo consiglio comunale, ci si adoperi di conseguenza per poter partire quanto prima in attesa che l’amministrazione affronti la partita più generale
per poter avere una sede della Fondazione ITS in città. Sarebbe un segnale fondamentale di politica vera per il sostegno all’occupazione giovanile in tutta la provincia che, purtroppo, registra dati negativi record a livello regionale».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter