Montecatini

Fratelli d’Italia Montecatini: “rilanciamo la tradizionale vocazione della città”

Secondo Fratelli d’Italia Montecatini deve necessariamente tornare a ricoprire il ruolo di destinazione leasure, ripristinando la sua identità di prodotto vocato al benessere per tornare a primeggiare nel suo ambito naturale, quello della Wellness Economy.

Fratelli d’Italia Montecatini: “rilanciamo la tradizionale vocazione della città”
Piana, 12 Settembre 2020 ore 14:22

Fratelli d’Italia Montecatini: “rilanciamo la tradizionale vocazione della città”

Stamani Fratelli d’Italia ha presentato la propria idea per rilanciare il turismo a Montecatini.

“La crisi della nostra economia turistica ha radici profonde e il Covid-19 è stata la calamità che ha  costretto tutti noi ad una profonda riflessione.
La nostra economia è fragile, vulnerabile, lo dicono i numeri.
Già nel 2018 il turismo di gruppo su gomma rappresentava il 67,1 % del flusso totale di arrivi contro uno sconfortante 1,1% di clientela termale.
Dopo oltre trent’anni di gregariato alle città d’arte toscane Montecatini deve necessariamente tornare a ricoprire il ruolo di destinazione leasure, ripristinando la sua identità di prodotto vocato al benessere per tornare a primeggiare nel suo ambito naturale, quello della Wellness Economy, un settore del turismo capace di produrre a livello mondiale un fatturato di 4,2 trilioni di dollari con una crescita costante annua del 6,4%.

Fratelli d’Italia ha predisposto e messo a disposizione dell’Amministrazione una relazione con cui  analizza le cause della nostra crisi, indica un percorso modulare di allestimento strutturale e infrastrutturale, illustra la propria visione della Montecatini Terme dei prossimi decenni.
La nostra città ha tutte le carte in regola per ambire a diventare nel giro di pochi anni la vera capitale del wellness, una Green City dove stile e qualità della vita siano in grado di proporre un’esperienza  emozionale e rigenerante unica nel suo genere, un soggiorno all’insegna del personal care, del beauty care e dell’anti-aging, nonché base privilegiata per il turismo d’arte, culturale e sportivo.
Questi chiari connotati rafforzeranno in maniera determinante il suo ruolo di località strategicamente posizionata nel cuore della Toscana, ideale per il congressuale, eventi e manifestazioni sportive”.

Le terme saranno l’elemento chiave del rilancio

“Le Terme potranno essere elemento chiave di questo progetto nel momento in cui superassero le loro difficoltà ma non si può legare il futuro dell’economia locale alle vicende termali per le quali, si è già detto, i numeri parlano chiaramente, sia quelli del disinteresse turistico che quelli relativi ai fondi necessari per rimettere la barca su una rotta navigabile.

Fondi europei e nazionali potrebbero risultare per noi vitali per intraprendere quel miglioramento complessivo cittadino necessario ad attrarre e legittimare player e risorse al fine di comporre un’offerta completa ed unica nel suo genere.
Il nostro lavoro delinea i connotati e traccia i confini di un intervento importante per l’immediata sopravvivenza e dalle grandi prospettive per il medio e lungo temine, riservando ampio spazio ai partiti che sostengono con noi questa amministrazione di esprimersi e contribuire nel dare forma concreta e sostanza alla Montecatini Terme del 21° secolo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità