Politica
Tutto fermo

Frana sulla Porrettana, Forza Italia e Fratelli d'Italia di nuovo all'attacco: "Ma i lavori dovevano essere già finiti?"

La frana sulla SS64 Porrettana a Pavana non è ancora stata sistemata: la senatrice di Forza Italia, Barbara Masini, il consigliere regionale di Fdi Paolo Marcheschi e comunale a Sambuca Francesco Cipriani affondano il colpo per capire le motivazioni di una variante in corso d'opera della quale poco si sa.

Frana sulla Porrettana, Forza Italia e Fratelli d'Italia di nuovo all'attacco: "Ma i lavori dovevano essere già finiti?"
Politica Montagna, 10 Maggio 2020 ore 16:50

I lavori di Anas sulla SS64 "Porrettana" a Pavana, dopo la frana del 2 febbraio 2019, non sono stati ancora completati e quindi i partiti di opposizione in consiglio regionale, come Fratelli d'Italia, e la senatrice di Forza Italia Barbara Masini chiedono spiegazioni.

Frana Porrettana, l'affondo di Fratelli d'Italia

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa diffuso dal consigliere regionale Paolo Marcheschi e dal consigliere comunale di Sambuca Pistoiese, Francesco Cipriani, entrambi di Fratelli d'Italia.

“La Porrettana non rientra tra le opere supervisionate dalla Regione ed è di competenza statale, quindi abbiamo deciso di sollecitare Anas per la ripresa dei lavori. I cittadini hanno bisogno di tempi certi. Abbiamo fatto un accesso agli atti all’Anas -annunciano il Consigliere regionale Paolo Marcheschi (Fdi) e Francesco Cipriani, Consigliere comunale “Tradizioni e futuro per Sambuca Pistoiese” e Consigliere dell’Unione dei Comuni montani dell’Appennino pistoiese- I lavori di manutenzione effettuati sulla Porrettana (SS64), nel tratto colpito dal dissesto geologico tra le località di Pavana (PT) e Ponte alla Venturina (BO), risultano sospesi. Da mesi il cantiere è fermo. Pare che la sospensione dei lavori sia dovuta ad una variante in corso d'opera, non ancora approvata. Vogliamo infatti capire quale è il motivo della sospensione, quale è (se è è previsto) il cronoprogramma dei lavori, quando gli stessi riprenderanno ed entro quale termine si concluderanno. La sospensione dei lavori, unitamente all'emergenza sanitaria che stiamo vivendo, ha ed avrà una ricaduta devastante per tutto il tessuto produttivo non solo di Sambuca P.se, non solo della Provincia di Pistoia ma di tutta la Regione Toscana. Vogliamo approfondire la questione per capire le cause di questa sospensione e, nel caso, le eventuali responsabilità. Non possiamo attendere altro tempo”.

La presa di posizione di Forza Italia con la senatrice Masini

“Ancora rimpalli di responsabilità e toto date per la ripresa dei lavori e riapertura definitiva della strada statale SS64 Porrettana, nodo importantissimo di collegamento fra Toscana ed Emilia e che incide fortemente sulle economie dei territori di Pistoia e Bologna. Ora, per giustificare i ritardi, salta fuori una possibile variante in corso d’opera, salvo poi rassicurare, a mezzo stampa, sull'imminente soluzione della questione. Quello che mi chiedo, quindi, è come sia possibile che, l’allora Ministro Toninelli, lo scorso 23 agosto, nel rispondere a una mia interrogazione del Maggio 2019, abbia indicato dicembre 2019 come data ultima per la riapertura completa della strada, senza menzionare alcuna variante, impegnandosi a sollecitare l’ANAS per il rispetto di questi tempi?

Quella risposta è da considerarsi, dunque, nulla, visto che ad oggi la strada è aperta a senso unico alternato con semaforo e solo ai veicoli con peso inferiore ai 35 quintali. E questa mancanza di chiarezza e di precisione da parte del Ministero rende la situazione ancora più grave, in un momento così atroce per le attività produttive e la vita dei nostri cittadini. In questi giorni, già difficili per la ripresa economica del nostro Paese, non possiamo permetterci di avere anche problemi di carattere infrastrutturale che avrebbero già dovuto essere risolti e non possiamo permetterci neppure rimpalli il cui unico risultato è buttare fumo negli occhi sulla responsabilità della pessima gestione di questo disagio. A questo punto presenterò in settimana una seconda interrogazione urgente per fare chiarezza e chiedere anche conto delle imprecisioni che mi sono state date nella precedente risposta.”

LEGGI ANCHE: Ripartito in maniera positiva il mercato alimentare a Quarrata

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter