Politica
verso le elezioni 2022

Elezioni a Pistoia 2022, Articolo Uno plaude al lavoro del Pd "che non cede all'aut aut di Azione e IV"

Dopo l'uscita polemica di Azione e Italia Viva sull'atteggiamento del Pd per allestire la coalizione di centrosinistra verso il 2022 a Pistoia, Articolo Uno col segretario provinciale Piero Razzoli risponde per le rime e plaude all'atteggiamento portato avanti finora dai Dem.

Elezioni a Pistoia 2022, Articolo Uno plaude al lavoro del Pd "che non cede all'aut aut di Azione e IV"
Politica Pistoia, 16 Ottobre 2021 ore 09:48

Articolo Uno esprime la propria valutazione in merito alla presa di posizione espressa da Italia Viva e Pistoia in  Azione con la conferenza stampa di sabato scorso.

Coalizione 2022 per Pistoia, Articolo Uno stigmatizza le uscite di Italia Viva ed Azione

Più che tentare di sparigliare il campo, gli esponenti di Italia Viva e Pistoia in Azione hanno espresso il loro reale sentire rispetto ad un confronto che, invece di costituire il solito laboratorio per la creazione di una qualsiasi alchimia elettoralistica, getta le basi per ciò che da tempo manca alla sinistra e al mondo progressista pistoiese: il confronto delle idee e una sana competizione sui contenuti, per la riscrittura di un patto con i ceti più deboli ed il mondo del lavoro nella nostra realtà, che si proponga infine di tornare al governo dell’Amministrazione comunale di Pistoia.

Questo confronto è stato finalmente avviato nella sinistra Pistoiese, lo dimostrano le iniziative di questa estate sfociate nella festa di Bonelle. In questo ambito la convocazione del tavolo da parte del PD costituisce un passaggio dovuto e, per la verità, atteso da tempo, che si colloca nell’ambito di un percorso avviato nello spirito della ricerca dei valori che uniscono la pluralità delle forze di sinistra, progressiste ambientaliste,. E’ questa volontà che deve costituire il vero e unico “catalizzatore” di questa possibile  alleanza e deve essere patrimonio di tutti i soggetti interessati.

A dimostrazione del percorso compiuto, Articolo Uno sta a quel tavolo con gli altri soggetti che aderiscono a Sinistra Civica Ecologista, con la volontà di creare le condizioni di un campo plurale e largo  che faccia riferimento alle forze che sostenevano il secondo Governo Conte (PD M5S LEU). In questa direzione sono stati fatti passi avanti positivi anche con il nostro contributo, in particolare con i movimenti ecologisti (VERDI) POSSIBILE e M5S, e di questo tutti devono tenerne conto. Per questo, ogni componente che intenda sedersi costruttivamente a quel tavolo di confronto, deve aver compiuto preventivamente una chiara scelta di campo, non essendoci spazio per malcelate aspirazioni ad attaccarsi al carro di una qualsiasi variante della destra nostrana per calcoli elettoralistici.

Bene ha fatto il PD a rifiutare qualsiasi improponibile aut aut , ed affermare la volontà a continuare nel percorso intrapreso, come bene ha fatto il M5S che ha ribadito la volontà di tenere aperto il dialogo in  corso con PD e le forze progressiste di sinistra e ambientaliste. Anche da parte nostra questo confronto deve continuare nella chiarezza, con più determinazione e forza nella ricerca di quello che unisce tutte le  forze realmente progressiste della nostra realtà, con l’obbiettivo di rimettere in campo le esperienze e  sensibilità civiche, ambientaliste della sinistra della solidarietà e del progresso diffuse nella nostra realtà, per restituire a Pistoia un ruolo da protagonista nello sviluppo regionale e nazionale, quel ruolo che aveva positivamente conquistato negli anni passati e che costituiva un patrimonio preziosissimo, in gran parte
dilapidato in questi anni.

Documento diffuso dal segretario provinciale di Articolo Uno, Piero Razzoli