POLITICA

E’ partito a Pieve a Nievole il bando per le domande per le agevolazioni Tari

Diolaiuti “Abbiamo raddoppiato la dotazione economica e sono cambiati alcuni parametri”

E’ partito a Pieve a Nievole il bando per le domande per le agevolazioni Tari
Politica Valdinievole, 18 Dicembre 2020 ore 09:23

Mentre è scaduto il termine per la presentazione delle domande per i buoni alimentari, a Pieve a Nievole si apre un nuovo bando che potrà aiutare le famiglie in questa fase di difficoltà pandemica, per il pagamento della tassa dei rifiuti. Le domande per la formazione di una graduatoria che darà diritto alle agevolazioni della Tari può essere presentata fino al 30 gennaio 2021 e riguarda i cittadini in possesso di requisiti legati all’Isee , la cui soglia massima passa dalla quota di 8500 euro che era prevista lo scorso anno a 15000 euro, comprendendo quindi una percentuale più alta di cittadini, a causa dell’eccezionalità della situazione.

Domande fino al 30 gennaio

Proprio in considerazione di questo l’amministrazione comunale ha raddoppiato lo stanziamento per coprire queste agevolazioni a vantaggio delle famiglie, portando la dotazione da 20 mila a 40 mila euro. Per avere diritto alla partecipazione al bando dovranno essere esibiti i pagamenti effettuati e gli altri dati richiesti.

“Continua il nostro prioritario impegno per mitigare a livello economico i disagi a carico delle famiglie di Pieve a Nievole a causa dell’emergenza sanitaria. Dopo lo stanziamento supplementare per i buoni alimentari, raddoppiamo il contributo del comune alle agevolazioni della Tari- dice Gilda Diolaiuti, sindaco della cittadina-. Il nostro lavoro in ambito assistenziale, naturalmente sia per la parte politica che gli uffici, in questa fase è veramente imponente e con esso facciamo anche i controlli, per evitare che si vadano inavvertitamente a favorire persone o famiglie che fanno i furbi o semplicemente non ne hanno diritto. Per il momento non ci sono riscontri in tal senso e di questo sono orgogliosa della comunità che amministro”.

Sul sito ci sono le indicazioni per presentare la domanda, che dovrà essere inviato per e-mail all’indirizzo ufficiourp@comune.pieve-a-nievole.pt.it . Per chi avesse difficoltà, ma solo per casi eccezionali, la domanda potrà essere presentata di persona.

Questa la pagina link del sito del comune

https://www.comune.pieve-a-nievole.pt.it/bando-agevolazioni-tassa-tari-2020/4489

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità