UNA TRISTEZZA PER TUTTI

Crollo mura Pistoia, Fratelli d’Italia replica a Pd: “Non deve essere argomento di facile strumentalizzazione politica ed elettorale”

Crollo mura Pistoia, Fratelli d’Italia replica a Pd: “Non deve essere argomento di facile strumentalizzazione politica ed  elettorale”
Pistoia, 07 Settembre 2020 ore 18:16

“Il crollo parziale delle mura storiche di Viale Arcadia è un fatto che non può che rattristarci tutti, questo è innegabile”, inizia così la replica di Fratelli d’Italia al Pd in merito alla questione del crollo delle mura a Pistoia.

Crollo mura Pistoia, Fratelli d’Italia replica a Pd

“Tuttavia questo evento non deve essere argomento di facile strumentalizzazione politica ed  elettorale. La  mancata concessione di contributi regionali per la valorizzazione delle mura storiche non  riteniamo possa essere attribuita all’assenza di “progetti credibili”, quanto piuttosto all’ennesima conferma di quanto la burocrazia, specie quella espressione dell’attuale governo della Regione Toscana, sia incapace di comprendere, e comunque di valutare con tempistiche ragionevoli,  le reali esigenze dei territori.

Ritenere – come qualche partito sostiene- quanto accaduto causato dalle recenti candidature di esponenti di Giunta al Consiglio Regionale o dal fatto che il Sindaco di Pistoia abbia recentemente partecipato a qualche evento   a sostegno dei candidati della lista del partito di sua appartenenza è affermazione che, sinceramente, lascia perplessi.

Si vorrebbe accusare il Sindaco di disinteresse verso le condizioni della città, come se si occupasse solo ed esclusivamente delle dinamiche di partito e coalizione, trascurando la città in favore delle dinamiche del potere fine a se stesso.

Qualunque cittadino, anche non appartenente allo schieramento politico di Tomasi, leggendo un semplice elenco delle cose fatte in tema di sicurezza nelle scuole, valorizzazione delle aree verdi e manutenzione degli edifici strategici per la città (come il teatro Manzoni ma anche impianti come lo Stadio, il Pallone, la Pista di atletica) non potrebbe far altro che convincersi del contrario.

Ribadiamo quindi l’auspicio che un evento doloroso quale il crollo  parziale di una parte delle  mura cittadine non venga preso come mero strumento di propaganda “contro” piuttosto come spunto di riflessione su come eventualmente migliorare le dinamiche che, tra i vari livelli di governo (in questo caso Regione-Comune) regolano i meccanismi di finanziamento ed esecuzione dei progetti di manutenzione e recupero dei beni storici”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità