Politica
crisi aziendale

Crisi Alival, Capecchi e La Pietra (Fdi) all'unisono: "Regione garantisca reindustrializzazione dell'area"

La situazione legata ad Alival e le proposte portate avanti dagli esponenti di Fratelli d'Italia sul futuro produttivo del sito industriale di Ponte Buggianese.

Crisi Alival, Capecchi e La Pietra (Fdi) all'unisono: "Regione garantisca reindustrializzazione dell'area"
Politica Valdinievole, 31 Ottobre 2022 ore 15:58

Passano le settimane e, dopo l'ufficializzazione nel bel mezzo dell'estate, si avvicina sempre di più il momento della chiusura del sito industriale Alival di Ponte Buggianese: a ritornare sull'argomento sono il consigliere regionale ed il riconfermato senatore di Fdi, Alessandro Capecchi e Patrizio La Pietra che chiedono un intervento concreto da parte della Regione Toscana.

Crisi Alival, la situazione a Ponte Buggianese

“La Regione deve garantire la reindustrializzazione del sito di Ponte Buggianese e sostenere quei lavoratori che non si possono spostare per andare a lavorare negli altri stabilimenti del gruppo Alival, senza dimenticare che non per tutti i dipendenti sono previste posizioni aperte per le quali candidarsi” dichiarano il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia Alessandro Capecchi ed il senatore Patrizio La Pietra.

“La volontà dell’azienda è quella di garantire il posto a chi accetta di spostarsi ma non possiamo dimenticare coloro che sono impossibilitati a trasferirsi perché vivono con la famiglia a Ponte Buggianese, in Valdinevole e in provincia di Pistoia. I lavoratori non possono essere lasciati soli, le istituzioni devono rimanere al loro fianco.. La Regione deve anche considerare che con la chiusura dello stabilimento viene meno un punto di riferimento della produzione agroalimentare della Valdinievole e della provincia di Pistoia” sottolineano Capecchi e La Pietra.

Seguici sui nostri canali