Politica
la proposta

"Consigli e commissioni devono essere in streaming per tutti", la richiesta di Nicola Maglione (M5S)

La proposta di deliberazione del capogruppo del M5S in consiglio comunale a Pistoia, Nicola Maglione, per rendere visibili a tutti da casa le sedute di consiglio comunale e commissioni varie.

"Consigli e commissioni devono essere in streaming per tutti", la richiesta di Nicola Maglione (M5S)
Politica Pistoia, 23 Settembre 2021 ore 17:37

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa diffuso dal consigliere comunale del M5S di Pistoia, Nicola Maglione, in merito alla necessità - a suo modo di vedere - che il Comune si doti di una trasmissione streaming permanente dei consigli, al di la di quanto successo in questo periodo di emergenza.

Maglione (M5S) e la sua richiesta di consigli e commissioni in streaming

Consiglio comunale e Commissioni in streaming per permettere a tutti i cittadini di seguire i lavori
istituzionali in diretta. Non solo in questo periodo, dove le dirette sulla pagina Facebook del Comune di
Pistoia sono previste a causa dell’emergenza Covid, ma anche passata l'emergenza. È la proposta del
Movimento Cinque Stelle per mezzo del suo capogruppo Nicola Maglione.

“In questo modo si offre l’opportunità ai nostri concittadini di seguire i Consigli e le Commissioni anche  da remoto e con la comodità di rivedere le registrazioni (che rimangono disponibili on line) – spiega il  capogruppo. Oltre ad essere un doveroso passo verso la massima trasparenza, può essere uno stimolo per  un maggiore coinvolgimento alla vita istituzionale e politica della città”. Inoltre “La facilità di seguire i  lavori con questa modalità agevola anche il lavoro degli organi di informazione a vantaggio di tutta la  comunità -prosegue Maglione- fermo restando necessaria la presenza fisica di tutti i membri del  consiglio e della Giunta”.

La proposta di delibera del Movimento Cinque Stelle è stata discussa per la prima volta lo scorso giugno 2020 e  ribadita in tutte le occasioni. La scarsa informatizzazione e digitalizzazione sono tra le principali cause che rallentano  e complicano il funzionamento delle pubbliche amministrazioni, prosegue il capogruppo pentastellato, e dall’arretratezza tecnologica conseguono ingenti sprechi di risorse economiche pubbliche.

“Questo momento tanto difficile quanto straordinario può essere fecondo -conclude Maglione- sia per  intervenire in ambiti palesemente inadeguati, sia per immaginare nuove possibilità. Per questo riteniamo  utile che i lavori di Consigli e Commissioni possano essere seguiti direttamente in via  telematica da chiunque lo voglia. Vogliamo che Palazzo di Giano sia un palazzo di vetro e far vedere  quello che accade al suo interno, comprensibile e valutabile per tutti, non solo per gli "addetti ai lavori". Contiamo quindi di superare delle resistenze -espresse da alcune forze politiche – affinché questa  migliore modalità sia inserita nel Regolamento del Comune".